comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
MONTEPULCIANO
Oggi 20°34° 
Domani 19°33° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdichiana, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdichiana
venerdì 14 agosto 2020
corriere tv
Il cast della Casa di Carta a Copenaghen per le riprese, le immagini di un fan

Spettacoli lunedì 27 luglio 2020 ore 10:34

Mammut Jazz Fest parte da Sargiano con Wetuba

Damiani sera la prima delle sei tappe della manifestazione musicale che toccherà anche Cortona, Lucignano, Civitella e Castiglion del Lago



AREZZO — Sei concerti per portare il jazz nei luoghi più suggestivi e affascinanti della Valdichiana.

Da questo luogo mitico narrato da scrittori e celebrato da artisti in ogni epoca il Mammut Jazz Fest cerca, attraverso la musica, il ritorno alla normalità ed il recupero di quei valori di arte, storia e bellezza che hanno reso grande questa terra.

Melodie e tonalità tipiche degli afroamericani d'America che ben presto sono diventate un must mondiale dal quale poi prendono origine altri generi musicali.

La manifestazione che prende il via martedì 28 luglio alle 21,30  toccherà fino al 4 settembre luoghi magici come  Cortona, Lucignano, Civitella in Valdichiana e Castiglion del Lago.

Si parte domani sera da Villa Il Cicaleto di Sargiano con una grande band guidata da Ada Montellanico autrice e cantante tra le più importanti e innovative della scena jazz italiana. Ha collaborato con artisti di fama internazionale tra i quali Jimmy Cobb, Lee Konitz, Paul McCandless, Enrico Pieranunzi, Enrico Rava, Fabrizio Bosso, Danilo Rea, partecipando con successo di critica e di pubblico a numerosi e prestigiosi Festival italiani ed esteri. In questa nuova avventura musicale, chiamata Wetuba, sceglie al suo fianco del francese Michel Godard, artista poliedrico e grande sperimentatore, uno dei più importanti e straordinari tubisti e unico in assoluto suonatore di serpentone.

Assieme ad Ada Montellanico e Godard tre dei musicisti che attualmente rappresentano l’espressione più all’avanguardia del giovane jazz italiano, Simone Graziano al pianoforte, Francesco Ponticelli al contrabbasso e Bernardo Guerra alla batteria.

Un Festival itinerante, in massima sicurezza, nei luoghi più suggestivi della Val di Chiana.

La rassegna offrirà una prova concreta di collaborazione tra le varie Istituzioni.

L’evento, organizzato dall’Associazione Culturale Mammut, è patrocinato dal Comune di Civitella in Val di Chiana, che è capofila del progetto, Comune di Lucignano, Comune di Cortona e Comune di Castiglione del Lago.

Partners sono Fondazione Toscana Spettacolo, Cicaleto Recording Studio, Slow Food Val di Chiana, On the Move Associazione Culturale, Banca Popolare di Cortona, Camera di Commercio Arezzo e Siena, Confesercenti.



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Sport

Attualità