Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 09:15 METEO:MONTEPULCIANO11°  QuiNews.net
Qui News valdichiana, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdichiana
sabato 26 novembre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Ischia, la disperazione degli abitanti di Casamicciola: «Qui è un macello...»

Attualità giovedì 21 luglio 2022 ore 14:05

Lavori anti allagamenti su 160 km di corsi d'acqua

Interventi in citta su Castro, Vingone, Bicchieraia, Sellina e Fossatone. Ma anche sui torrenti delle vallate e pure sull'Arno



AREZZO E PROVINCIA — Nonostante siccità e caldo rovente non si fermano i cantieri sui corsi d’acqua aretini. Nel capoluogo tanti sono i tratti “sotto i ferri” e tanti quelli che saranno “sottoposti a terapia” dal Consorzio di Bonifica 2 Alto Valdarno. In tutto sono 160 km inseriti nel piano di attività 2022 e che, nel corso dell’anno, verranno sottoposti a manutenzione ordinaria.

“L’attività annuale è partita, come sempre, dal centro urbano. Sotto restyling Castro, Bicchieraia, Sellina/Fossatone e Vingone. A seguire si lavorerà su Torrente Lota e Vingone di San Giuliano; su Rio Grosso, Rio di Rigutino e Rio di Vitiano a sud, e sui torrenti Maspino, Frassine e Gavardello di San Polo ed alcuni loro affluenti nella zona nord, dove l’attività interesserà anche un tratto del Torrente Chiassa in località Chiassa Superiore” spiega la geometra Giulia Pierozzi, del settore difesa idrogeologica e referente di area del Consorzio di Bonifica 2 Alto Valdarno. E aggiunge: “la manutenzione sarà eseguita inoltre sui corsi d’acqua di zone considerate critiche dal punto di vista idraulico, come il Rio di Pigli e il Fosso di Marcena. Quest’anno, infine, su un tratto del Canale Maestro della Chiana, a valle della Chiusa dei Monaci, sono programmati tagli mirati per la rimozione di alberature secche o in condizioni tali da poter creare pregiudizio al regolare deflusso”.

Analoga cura è prevista sul Torrente Castro: “A seguito di approfondite verifiche e valutazioni di carattere fitostatico, affidate dal Consorzio a uno specialista -   aggiunge Giulia Pierozzi - saranno rimossi alcuni esemplari di pioppo di grandi dimensioni, radicati sulle sponde, nella zona subito a monte del tombamento. Rimuoverle prima che possano cadere, è essenziale per evitare pericoli e danni”.

Nella mappa dei cantieri cittadini anche quello appena chiuso per la manutenzione delle casse di espansione del Torrente Castro in località Cognaia.

L’operazione “fiumi sicuri”, oltre al capoluogo, interessa tutto il territorio compreso nell’Unità Idrografica Omogenea. “Altri interventi di manutenzione ordinaria saranno eseguiti nei comuni di Subbiano e Capolona. Qui “protagonista” principale è l’Arno: saranno sottoposte a manutenzione entrambe le sponde nel tratto compreso tra Marcena e Santa Mama, con lavorazioni concentrate principalmente all’interno dei centri abitati. Operai e macchine saranno quindi al lavoro nel comune di Monte San Savino sul Rio di Montagnano, di Alberoro e Rio Danzino; sul Rio Basso nel Comune di Marciano della Chiana; sul Fosso Viciomaggio, Gorghice e sul Rio del Tegoleto nel Comune di Civitella. Infine l’attività di manutenzione si estenderà ad alcuni affluenti dell’Arno nell’area di Laterina e ad un tratto del Fosso della Vialla nel Comune di Castiglion Fibocchi”, conclude Pierozzi. Complessivamente in quest’area del comprensorio saranno portati a termine interventi per circa 900mila euro.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Ecco il nuovo allestimento della rotatoria di via dei Mori a cura della Cortona Doc che testimonia l'identità del territorio
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Adolfo Santoro

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità