QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
MONTEPULCIANO
Oggi 9° 
Domani 8° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdichiana, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdichiana
venerdì 09 dicembre 2016

Attualità mercoledì 23 marzo 2016 ore 15:00

Giorno della memoria, premiazione degli studenti

Consegnate le borse di studio che il Comune ha messo a disposizione degli studenti che, con gli elaborati, hanno approfondito il Giorno della Memoria

MONTEPULCIANO — Dai piccoli delle scuole elementari ai maggiorenni delle superiori, tanti studenti si sono ritrovati accomunati dalle riflessioni compiute sulla Shoah e dalle tante emozioni che si sono susseguite in questi giorni: dalla tragica scomparsa in Spagna delle sette universitarie italiane impegnate nell'Erasmus all'eco dell'attacco terroristico a Bruxelles, avvenuto poche ore prima dell'incontro.

La cerimonia, che si è aperta con un minuto di raccoglimento in memoria di tutte le giovani vittime dell'incidente di Tarragona, é stata condotta dall'Assessore all'Istruzione Francesca Profili con i dirigenti scolastici Silvia Delaimo, Silvia Tegli e Marco Mosconi che, insieme al Sindaco e a Carlo Grigiotti, delegato della Banca di Credito Cooperativo di Montepulciano, sponsor del progetto, hanno consegnato i riconoscimenti. Presente anche il Vescovo, Monsignor Stefano Manetti.

Giovanna Vivarelli ha letto e interpretato brani tratti dagli elaborati premiati. Gli studenti delle classi ad indirizzo musicale della media Pascoli, diretti dall'insegnante Gianpiero Allegro, hanno eseguito degli apprezzatissimi intermezzi.

Sin dalla fase di selezione, la Commissione si è trovata di fronte a lavori di particolare intensità e pregio, sensazione che si é acuita al momento di stilare le graduatorie, tanto che sono stati stabiliti degli ex-equo. E l'autentica commozione già provata dagli insegnanti e dagli Amministratori che componevano la Commissione, si è diffusa all'intera platea che ha seguito in un silenzio attento e partecipe la lettura dei brani.

"La capacità dei ragazzi nell'esprimere sentimenti così alti ma anche una ferma opposizione alla violenza ed alla barbarie ci ha sinceramente sorpreso - ha ammesso il sindaco Rossi - Non abbiamo la pretesa di aver realizzato chissà quale impresa ma certamente oggi abbiamo aggiunto un piccolo tassello alla costruzione di un paese che ripudia ogni forma di discriminazione e cresce credendo nella pace. Se in tanti territori si realizzassero iniziative simili e potessimo collegarle in un'ideale rete, potremmo ambire a costruire un'Europa di pace".

I premiati hanno fatto passerella tra gli applausi e le ovazioni dei colleghi e la visibile soddisfazione degli insegnanti. Per la scuola primaria le borse di studio sono state assegnate a Linda Castagnozzi (5.a B di Montepulciano) e a Marta Paolucci (5.a Montepulciano Stazione), prime ex-equo, che hanno ricevuto 150 Euro ciascuna.

Vincitore per la secondaria di primo grado è risultato Tommaso Trabalzini (2.a B Montepulciano), a cui sono andati 300 Euro, che ha preceduto al secondo posto pari merito Maria Chiara Pagliai (2.a C Acquaviva) e Rachele Trabalzini (3.a B Montepulciano Stazione) la cui borsa è di 150 Euro.

Particolarmente significativo il premio assegnato ai primi tre classificati delle scuole secondarie di secondo grado: gli studenti parteciperanno infatti ad un viaggio ad Auschwitz, al campo di sterminio nazista, organizzato e sostenuto dal Comune con la Banca di Credito Cooperativo di Montepulciano.

La graduatoria ha visto premiati, nell'ordine, Lorenzo Conosciuti (5.a C Liceo Scientifico), Elisabetta Alfatti (3.a Istituto Caselli) e Irene Di Gioia (5.a B Liceo Classico). Ha ricevuto inoltre una segnalazione della Commissione Luna Brizzi, che frequenta la 4.a A dell'Istituto Redi.

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Cronaca