QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
MONTEPULCIANO
Oggi 20° 
Domani 13° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdichiana, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdichiana
domenica 26 marzo 2017

Cronaca lunedì 16 gennaio 2017 ore 10:11

Finti avvocati e carabinieri per finti incidenti

Ancora due tentativi di truffe nei confronti di due donne: i malfattori si fingono o avvocati o carabinieri per spillare denaro alle vittime

VALDICHIANA — Il primo fatto è accaduto ad una signora di Montepulciano che nei giorni scorsi si è rivolta alla forze dell'ordine per denunciare un tentativo di truffa. 

La signora, in un tranquillo pomeriggio, si è sentita suonare il telefono, dall'altra parte dell'apparecchio uno sconosciuto che si è qualificato come appartenente alle forze dell'ordine. L'uomo asseriva che il figlio della signora era in caserma in stato di fermo perchè coinvolto in un incidente stradale e che il suo veicolo era risultato privo di copertura assicurativa.

La signora però non credendo alla parole del suo interlocutore perchè a conoscenza del modus operandi adottati da tali malfattori, ha chiuso la comunicaizone prima che l'uomo potesse avanzare una richiesta di denaro.

Un analogo caso è accaduto a Chiusi Scalo. Anche qui una signora ha ricevuto una telefonata da un uomo che si qualificava come con un avvocato che sosteneva che suo figlio era stato trattenuto al tribunale di Perugia perchè coinvolto in un incidente stradale. Il finto avvocato ha chiesto di versare 5mila euro ad un funzionario che da lì a poco sarebbe andato a casa della signora per ritirare la somma.

Il malfattore, inoltre, invitava la signora a chiamare il 112 per avere conferma di quando diceva. La donna allora prova a chiamare il numero datole dall'uomo senza però accorgersi che il malfattore non aveva interrotto la tefefonata e che il suo complice, spacciandosi come maresciallo dei carabinieri le confermava il fantomatico incidente. Dopo dopo a casa della signora si presenta il fantomatico interlocutore, ma non convinta la signora non si è affacciata e non consegna la somma richiesta. I due malfattori non si sono più presentati presso l'abitazione della vittima.

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità