QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
MONTEPULCIANO
Oggi 19°29° 
Domani 19°32° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdichiana, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdichiana
lunedì 26 giugno 2017

Attualità mercoledì 19 aprile 2017 ore 16:35

'Alloggi vuoti per inadempienze del Comune'

La Lega Nord interviene in merito all'emanazione del bando per gli alloggi di edilizia residenziale che il Comune di Sinalunga dovrebbe fare

SINALUNGA — "Le case popolari sono un tema che sta molto a cuore alla Lega Nord e vedere che il Comune di Sinalunga ha una graduatoria che risale addirittura al 2010 sta a significare che l’amministrazione ha avuto in questi anni scarsissima attenzione ai bisogni dei suoi cittadini meno abbienti" - è questo il determinato attacco di Marco Parzanese e Federico Grazi della Lega Nord Sinalunga e del Responsabile Enti Locali provinciale Riccardo Galligani, che chiedono di approvare quanto prima un nuovo bando. 

"È inaccettabile che ancora il Comune di Sinalunga non abbia provveduto a fare un nuovo bando e a stilare una nuova graduatoria per gli alloggi di edilizia residenziale pubblica. La legge regionale stabilisce che i comuni debbano emanare i bandi almeno ogni quattro anni e periodicamente bandi di aggiornamento in modo da garantire la periodica rilevazione delle sopravvenute esigenze abitative sul territorio, ma evidentemente il comune di Sinalunga risulta essere inadempiente poiché l’ultima graduatoria risale addirittura a 7 anni fa e non è neppure reperibile sul sito del Comune" - spiegano gli esponenti leghisti.

Detto ciò la Lega Nord chiede all’amministrazione di rimediare quanto prima e di indire subito un nuovo bando con i criteri attualmente in vigore facendo notare che gli alloggi vuoti rappresentano un costo in più per la collettività. 

"A Sinalunga ci sono alloggi di edilizia residenziale che sono vuoti da mesi proprio perché il Comune non ha proceduto alla relativa assegnazione e rappresentano persino un costo poiché Siena Casa Spa, ente gestore del patrimonio di edilizia residenziale pubblica dei comuni della provincia di Siena, contabilizza mensilmente l’indennità di mora a carico delle casse comunali per la mancata assegnazione dell’alloggio. Siamo quindi al paradosso: non solo il Comune non eroga un servizio essenziale ai propri cittadini in difficoltà che ne hanno diritto, ma addirittura si trova a dover pagare un indennità di mora mensile".

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Attualità