QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
MONTEPULCIANO
Oggi 16°33° 
Domani 15°29° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdichiana, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdichiana
domenica 28 maggio 2017

Attualità sabato 18 marzo 2017 ore 17:17

Medici 118 in agitazione per la riorganizzazione

I medici 118 lamentano un “atteggiamento antisindacale” da parte della direzione nel mancato coinvolgimento nella procedura di accorpamento

SIENA — “La scrivente Intersindacale Medica proclama lo stato di agitazione dei propri Medici iscritti in conseguenza dell’atteggiamento antisindacale ormai consolidato da parte della Direzione Deu ed Aziendale, per il sistematico mancato coinvolgimento di questo organismo nel processo di accorpamento dei Sistemi di Emergenza Urgenza della ex USL 7 ed ex USL 9, nonostante le ripetute ed infondate rassicurazioni da parte della medesima Direzione DEU e Aziendale che ciò sarebbe avvenuto”. - questo si legge nella nota dei medici.

L'azienda Usl Toscana sud est interviene sulla questione e dice: "In merito alla dichiarazione dello stato di agitazione proclamato dai sindacati medici CGIL Medici, ANAOO-ASSOMED, CIMO e il Sindacato medici italiani, relativo al mancato coinvolgimento dell’intersindacale medica dell’Emergenza-urgenza della Asl sud est nel processo di accorpamento delle Centrali 118 di Siena e Grosseto, l'Azienda precisa che dopo i passaggi al tavolo sindacale aziendale è proseguito il confronto con i sindacati medici, anche attraverso l’istituzione di una Commissione paritetica che si è riunita due volte nei mesi di gennaio e febbraio. La convocazione successiva della Commissione era stata fissata per il 20 marzo, ma prima rinviata al 27 e poi annullata su richiesta della parte sindacale".

"L'azienda conferma quindi la volontà di garantire un confronto, anche attraverso la disponibilità data per un incontro in tempi rapidi, appena venuti a conoscenza dello stato di agitazione.Nel frattempo continua il monitoraggio del processo di riorganizzazione che, grazie al lavoro di tutti i colleghi coinvolti , sta registrando dati significativi e rassicuranti in merito ai tempi di intervento.Si conferma altresì che ad oggi non è stata in alcun modo ridotta l'offerta sanitaria della rete di emergenza urgenza, anzi che si sta programmando una implementazione dei mezzi BLSD sul territorio di Grosseto"- conclude l'azienda

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità