QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
MONTEPULCIANO
Oggi 18° 
Domani 19° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdichiana, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdichiana
mercoledì 18 ottobre 2017

Spettacoli venerdì 14 aprile 2017 ore 10:25

Acqua, vino e jazz alle Terme

Presentata a Roma la prima edizione di Acqua e Vino Chianciano Terme Music Jazz Festiva, tre giorni di concerti e incontri ad ingresso gratuito

CHIANCIANO TERME — Il festival è stato presentato a Roma alla sede dell’ANCI e si terrà a Chianciano dal 21 al 23 aprile prossimi.

Per la prima vola acqua, vino e musica, tre elementi fondamentali del vivere conviviale, assumo a ruolo di protagoniste in un festival di musica jazz, con particolare attenzione alle eccellenze enogastronomiche e ambientali della Valdichiana.

Musica, cultura, incontri, dibattiti, premiazioni e presentazioni di eccellenze culinarie ed enologiche tipiche del territorio di Chianciano Terme e della Toscana tutta, appositamente selezionate grazie alla sapiente e fondamentale collaborazione con Arcicaccia.

Il direttore artistico e ideatore del festival Gionata Giustini, noto giornalista musicale e operatore culturale originario di Chianciano, ha introdotto l’incontro con la stampa, esprimendo la propria soddisfazione nel veder realizzato il vecchio sogno di dare vita nella amata Chianciano un festival musicale di grande livello artistico come questo che stiamo finalmente per realizzare.

Alla presentazione hanno preso parte, oltre al giornalista Gionata Giustini, il sindaco di Chianciano Terme Andrea Marchetti,

il Presidente delle Terme di Sant’Elena dottor Ubaldo Ruiu Cignozzi, il Presidente dell’Istituto Musicale Bonaventura Somma Luciano Pucello, il Direttore d’Orchestra Maestro Paolo Scatena, il chitarrista e compositore Battista Lena, la vocalist e musicista Federica Zammarchi.

Il sindaco Andrea Marchetti ha dichiarato di «aver subito accettato di collaborare alla realizzazione di un Festival che coglie appieno lo spirito di una città che sta cambiando pelle, che sia sempre una capitale termale, ma anche centro di iniziative che sappiano coinvolgere le tante realtà culturali ed enogastronomiche di grande livello che il territorio esprime».

Fondamentale è stato l’incontro con Ubaldo Ruiu Cignozzi, proprietario delle Terme di Sant’Elena, che ha messo a disposizione il bellissimo parco che ospiterà la tre-giorni musicale.  Il direttore artistico Giustini ha poi ricordato che quest'anno ricorre il ventennale dalla pubblicazione di Banda Sonora, il disco con cui per la prima volta una banda musicale italiana, quella dell’Istituto Bonaventura Somma di Chianciano Terme, incontrava il jazz.

Un cast musicale di straordinario livello, importanti istituzioni culturali locali, protagonisti musicali autoctoni, principali protagonisti vinicoli, cantine e imprenditori e marchi del comparto agroalimentare del senese con epicentro Chianciano Terme, aziende alberghiere e di ristorazione. Con la finalità di creare un primo appuntamento musicale e culturale, prevalentemente in ambito jazz, capace di ripetersi negli anni, sulla scorta di altre manifestazioni storiche. 

Coinvolgendo nelle giornate preposte anche giornalisti di rilevanza nazionale, come Gerlando Gatto, Paolo Prato, Maurizio Principato, Enzo Gentile, e vari operatori musicali, editori, organizzatori, tra cui Fabio Ciminiera e Antonio Ribatti, del direttivo MIDJ.

Il progetto artistico prevede una durata di tre giornate. Ogni pomeriggio si alterneranno incontri con giornalisti, storici della musica jazz, organizzazioni come La Rete dei Festival; il vincitore del Premio Zorzella con Doc Servizi, una finestra anche dedicata al Jazz italiano per L’Aquila e MIDJ che presenteranno il progetto Acquedotte. Intorno alle ore 20.00 per gli aperitivi musicali si esibirà ogni sera il cantautore Marco Massa, che presenta il Vino di Massa, una nuova produzione enologica e musicale. E il 22 aprile anche la giovane contrabbassista Federica Michisanti in una speciale esibizione chiamata “little doublebass solo”. Non mancherà anche uno spazio market di vinili jazz rari e di qualità, curato dallo storico Vinile Milano.

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Spettacoli

Cronaca

Cronaca