QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
MONTEPULCIANO
Oggi 17°25° 
Domani 18°29° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdichiana, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdichiana
sabato 28 maggio 2016

Attualità lunedì 04 gennaio 2016 ore 15:46

"Sede Asl, Pd gioca con la salute dei cittadini"

Non si è fatta attendere la reazione della Lega Nord Toscana alla decisione del governatore Rossi sulle sedi delle macro-ASL della riforma sanitaria

VALDICHIANA — "Contro la precedente previsione, secondo cui le sedi delle ASL di area vasta avrebbero dovuto coincidere con i poli ospedalieri universitari, la delibera di San Silvestro di Enrico Rossi ha rimescolato le carte di una riforma già disastrosa. Come al solito il PD, locale e nazionale, gioca sulla salute dei Cittadini."

Ma l'attacco più forte che la Lega fa è indirizzato al consigliere regionale Stefano Scaramelli presidente della Commissione regionale sanità: "Dopo aver ascoltato la promessa di dare battaglia per mantenere la sede ASL a Siena, siamo costretti a prendere atto della più drammatica sconfitta politica di colui che aveva osteggiato la Giunta sulla scelta aretina. Forse il signor Scaramelli - comparso pochi giorni fa a Siena a proporre un'alternativa di buon governo a marchio PD per la città, come se non fossero loro a governarla da sessant'anni - avrebbe fatto meglio a tacere."

E infine gli esponenti si interrogano: "Che ne sarà del futuro della sanità senese - fino a pochi anni fa un'assoluta eccellenza a livello internazionale - e grossetana? Cosa sarà delle strutture ospedaliere e, soprattutto, della salute degli abitanti delle province di Siena e Grosseto? Cos'hanno da dire al riguardo la vice-presidente della Toscana, Monica Barni, i Consiglieri regionali Marras e Bezzini, i Sindaci Valentini e Bonifazi e gli altri rappresentanti istituzionali, tutti dello stesso Partito, ai quali il territorio dovrebbe fare riferimento? Hanno provato a pensare cosa significhi per abitanti delle aree più isolate delle province di Siena e Grosseto essere costretti ad andare ad Arezzo a curarsi? Noi della Lega Nord crediamo si debba porre finalmente fine a questo scempio: la riforma sanitaria è da cancellare, così come la classe dirigente che governa da troppo tempo le nostre città e la nostra regione."

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità