QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
MONTEPULCIANO
Oggi 12°13° 
Domani 15° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdichiana, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdichiana
lunedì 23 ottobre 2017

Attualità venerdì 11 agosto 2017 ore 14:02

Corone rubate da San Biagio di nuovo sulla Madonna

Madonna del Buon Viaggio

Tutto pronto a San Biagio, che si prepara a festeggiare i cinquecento anni dalla sua fondazione, per la benedizione delle nuove corone della Madonna

MONTEPULCIANO — Domenica 13 agosto, durante la solenne celebrazione delle ore 11.00, mons. Stefano Manetti – Vescovo della Città – benedirà le nuove corone che verranno apposte nell’affresco raffigurante la Vergine Maria con in braccio il Bambino Gesù, raffigurazione così cara all’iconografia medievale senese. 

Era l’8 giugno 2016 quando un uomo, di corporatura robusta, rompeva il vetro protettivo posto davanti l’affresco al fine di prelevare le due corone il cui valore economico era praticamente irrisorio. Grave il gesto in sé invece, che ha scioccato un’intera comunità, a partire dal giovane Parroco don Domenico Zafarana il quale aveva fatto appello alla coscienza del «fratello ladro» perché restituisse questi oggetti devozionali così cari alla comunità cristiana cittadina.

Per non lasciare senza corone la Vergine col Bambino è partita dunque una gara di solidarietà, avvallata sia dalla Parrocchia che dalle Opere Ecclesiastiche Riunite, ente proprietario dell’edificio di culto. I due enti hanno commissionato all’argentiere di Sansepolcro (AR), il maestro Francesco Puletti, il rifacimento identico dei due pezzi sottratti furtivamente. 

Nelle corone – è la novità – sono stati inseriti anche lo stemma della Città di Montepulciano, ripreso dall’altare marmoreo in cui si trova «incastonato» l’affresco, ed una frase biblica riportata anche nella vetrata cinquecentesca posta sopra l’altare maggiore. L’affresco è stato inoltre allarmato notte e giorno, con le tecniche ad oggi più sofisticate, al fine di evitare ulteriori furti

«Il gesto dell’incoronazione – precisa don Domenico – non si esaurisce in un semplice e devozionale atto di culto verso la nostra Madonna del Buon Viaggio. Tengo a precisare che questo gesto continua e continuerà nell’incoronare ogni giorno i “poveri” e gli “ultimi”, che sono i principali destinatari del Vangelo. E’ il motivo per cui desideriamo ringraziare ed omaggiare chi, ogni giorno, ci da la forza di aiutare – secondo le nostre possibilità – chi ha più bisogno di noi, in tutta umiltà». 

Anche Riccardo Pizzinelli, Presidente delle Opere Ecclesiastiche Riunite, sottolinea: «Abbiamo voluto il rifacimento delle corone, di comune accordo con la Parrocchia di San Biagio e i funzionari della Soprintendenza, per continuare nella tradizione dei padri che vollero l’affresco – opera del “Maestro di Badia a Isola” – coronato con le insegne regali, così come è successo per la Madonna di San Martino nella Cattedrale poliziana».

Sarà dunque una festa di popolo quella di domenica prossima nella Chiesa di San Biagio, alla presenza del Vescovo mons. Manetti, del coro e di alcuni rappresentanti del Consiglio Pastorale parrocchiale. Una festa alla quale seguirà l’aperitivo – sul sagrato della Canonica – offerto dalla Parrocchia. Una festa per omaggiare ancora una volta colei che il 23 aprile 1518, con l’evento miracoloso tramandato tutt’oggi, ha permesso la costruzione del rinascimentale Tempio di san Biagio, opera di Antonio da Sangallo il Vecchio, imponente monumento alle pendici di Montepulciano.

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Spettacoli

Cronaca

Cronaca