QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
MONTEPULCIANO
Oggi 20°33° 
Domani 20°32° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdichiana, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdichiana
venerdì 01 luglio 2016

Attualità martedì 16 febbraio 2016 ore 16:49

Molesini nuovo presidente dei commerciati

Marco Molesini

Marco Molesini il nuovo presidente dei commercianti cortonesi; Confcommercio ha rinnovato il consiglio direttivo della delegazione

CORTONA — Nato a Cortona il 23 maggio 1966, Marco Molesini è legato a Cortona e alla storica bottega di generi alimentari aperta nel 1937 dai nonni in piazza della Repubblica a Cortona, alla quale nel 2000 si è aggiunta l’enoteca, che con le sue 1.300 etichette in pochi anni è diventata punto di riferimento in Toscana per gli appassionati del vino.

Dal padre Giuliano, presidente della Confcommercio per oltre venti anni, ha ereditato la passione per l’impegno sindacale a favore della categoria, che ora lo vedrà in prima linea nei prossimi quattro anni, coadiuvato dal vicepresidente Mauro Ferri, titolare di un negozio di ottica a Camucia, e dai consiglieri Valentina Scotto D'Antuono, Elina Casetti, Fiorella Culiani e Patrizia Moscardo.

Con loro anche il past president Luca Donzelli, che dopo due mandati alla guida della delegazione cortonese ora assume il ruolo di coordinatore delle delegazioni Confcommercio in Valdichiana (ovvero Cortona-Camucia, Foiano della Chiana, Lucignano, Marciano, Monte San Savino e Castiglion Fiorentino).

Il primo impegno ufficiale di Molesini e dei suoi consiglieri è fissato per giovedì 25 febbraio, quando incontreranno il sindaco di Cortona Francesca Basanieri: “Porteremo alla sua attenzione le questioni che più interessano il terziario cortonese in questo momento - anticipa il presidente Molesini - cominciando da quella di “sagra selvaggia, visto che in questi giorni l’Amministrazione dovrebbe varare il calendario degli eventi. Purtroppo da tempo non c’è più concertazione su questo punto, il Comune non convoca più le associazioni di categoria e ogni anno i ristoratori si trovano a combattere con un numero sempre crescente di eventi che in qualche caso mascherano attività economiche belle e buone”.

All’ordine del giorno anche la crisi del commercio. A Camucia nel 2015 hanno chiuso sette attività in viale Matteotti e cinque in viale Regina Elena. “Chiusure che non sono state compensate da nuove aperture e che rappresentano un brutto segnale per il territorio, visto che finora Camucia era stata il centro commerciale più importante della Valdichiana aretina e senese nonché dell'area del Trasimeno” – precisa Molesini.

Molesini poi punta il dito sui parcheggi, un problema per Cortona per la sua conformazione geografica: “Da anni chiediamo un servizio di bus navetta per collegare la città alle principali aree di sosta dei dintorni, visto che non c’è possibilità di ampliare quelle più vicine al centro. Poi c’è la questione dell’approdo dei bus nel piazzale del mercato fuori le mura, assolutamente inadeguato anche per la differenza di quota con le principali piazze del centro storico. Così la nostra città è tutto fuorché accogliente”.

“La nostra città è amata e conosciuta dagli stranieri ma non dobbiamo abbassare la guardia perché il turismo ha la memoria corta ed è volubile. Dobbiamo riprendere a fare promozione come qualche anno fa, anche con i proventi della tassa di soggiorno se non vogliamo che si dimentichino di noi, cercando la collaborazione di grandi tour operator internazionali – infine aggiunge - da novembre a marzo la città è vuota. Si potrebbero organizzare eventi natalizi più strutturati, ma soprattutto dobbiamo puntare sulla crescita della convegnistica tramite Cortona Sviluppo, che per ora non è stata sfruttata a dovere”.

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Spettacoli

Attualità