QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
MONTEPULCIANO
Oggi 19°28° 
Domani 18°29° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdichiana, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdichiana
giovedì 25 agosto 2016

Attualità venerdì 04 marzo 2016 ore 08:30

Settimana mondiale del glaucoma

Per l'occasione sarà possibile effettuare una visita di controllo, la malattia del glaucoma che se non curato può provocare totale cecità

CHIUSI — La settimana mondiale del glaucoma è in collaborazione con il Comune di Siena, la Croce Rossa Italiana e la rete degli ambulatori “Curami”, il Comune aderisce alle iniziative che a Siena e in vari Comuni della Provincia offrono la possibilità di una visita gratuita.

Lunedì 7 marzo, in piazza XXVI giugno, dalle ore 10.00 alle ore 17.00 sarà, infatti, presente una struttura del “Day Service Glaucoma - Unità Operativa di Oftalmologia dell’Azienda Ospedaliera Universitaria Senese e dell’Unione Italiana Ciechi - Sezione di Siena” che permetterà a chiunque e in modo completamente gratuito di effettuare una visita di controllo.

“Pensiamo che sia un’iniziativa importante – dichiara l’amministrazione – la prevenzione dovrebbe essere una pratica normale della vita di ogni individuo, ma purtroppo spesso viene sottovalutata con conseguenze anche drammatiche. Per questo come Città di Chiusi abbiamo partecipato molto volentieri all’iniziativa e invitiamo più persone possibili a sfruttare, nel vero senso della parola, la possibilità che ci viene offerta dall’Azienda Ospedaliera Sanitaria Senese. Gli occhi e la vista rappresentano la finestra con la quale interpretiamo il mondo; è importante non dare nulla per scontato e non sottovalutare la fortuna che abbiamo nell’aprire gli occhi e vedere quanto di bello il mondo ha da offrire.”

Secondo alcuni dati il glaucoma rappresenta la seconda causa di cecità nel mondo e la malattia, che ha un decorso lento e progressivo, è totalmente asintomatica nelle fasi iniziali e viene percepita dal paziente solo quando il danno visivo è ormai evoluto e per questa ragione le iniziative di screening sono particolarmente indicate per questa patologia.

“Come associazione ADA – dichiara la presidente Nellina Quitti – parteciperemo volentieri alla giornata di screening perché è naturale che con l’avanzare dell’età ci sia più rischio di incorrere nella malattia. Crediamo però che sia importante la partecipazione anche dei più giovani perché una corretta prevenzione è alla base per garantirsi un proseguo di vita tranquillo e soddisfacente. Come associazione abbiamo più volte promosso iniziative informative anche su questo argomento e per questo siamo soddisfatti dell’interessamento e della partecipazione che l’amministrazione comunale ha dimostrato con questa occasione".

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Sport

Spettacoli

Cronaca