QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
MONTEPULCIANO
Oggi 20°32° 
Domani 17°30° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdichiana, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdichiana
venerdì 24 giugno 2016

Attualità venerdì 08 gennaio 2016 ore 17:36

“Flussi turistici confortanti”

Foto di: Piscine Theia

Il Pd parla dei dati dei flussi turistici pubblicati dalla provincia per quanto riguarda il periodo Gennaio-Settembre, in crescita rispetto al 2014

CHIANCIANO TERME — I dati per il periodo 1 Gennaio-30 Settembre 2015 segnano una crescita, seppur marginale, degli arrivi con un + 0,71% rispetto allo stesso periodo del 2014 ed un balzo delle presenze del +10,15% . Altro dato "positivo" significativo è l’aumento della permanenza media che passa da 2,95 giorni dell'anno 2014 ai 3,22 del 2015.

Il partito democratico fa una riflessione su questi dati: “ Dobbiamo considerare l'aspetto legato all'accoglienza dei profughi a Chianciano Terme dove, rispetto a quanto avvenuto negli altri comuni limitrofi, gli immigrati sono stati ospitati nelle strutture alberghiere attive o comunque nelle strutture ricettive che, per loro natura, sono obbligate agli adempimenti in materia di comunicazione dati di arrivi e presenze ai fini delle statistiche turistiche”.

“Tale fenomeno – continua il partito - presupponendo un numero medio di 80 immigrati, anche in base alle ultime dichiarazioni fatte dall'amministrazione che ne indicavano 100 nel mese di Novembre, comporterebbe un incremento notevole di presenze e quasi il 50% delle 56.566 presenze registrate in aumento. Ciò giustificherebbe anche l'incremento della permanenza media che a Chianciano Terme segna un notevole miglioramento e che si spiega, in parte, proprio per la lunga durata dei soggiorni dei profughi”.

“Un ulteriore fenomeno che sembrerebbe confermare questa ipotesi è l’aumento significativo delle presenze degli stranieri, rispetto al passato, e dalla concentrazione del trend positivo negli esercizi alberghieri a confronto con un dato fortemente negativo delle strutture extralberghiere ( -15% di arrivi e - 13,15% di presenze). Ciò nonostante – continua - i dati positivi che si registrano non fanno che confermare il successo ottenuto dalle nuove piscine termali Theia (realizzate grazie al determinante contributo della Regione Toscana) e quello ormai consolidato delle Terme Sensoriali, che hanno sicuramente contribuito a migliorare l'immagine del paese e ad attrarre nuovi ospiti, segno quindi che la realizzazione delle due infrastrutture è stata determinante per un nuovo riposizionamento di Chianciano Terme”.

“Permane e preoccupa invece il forte calo delle presenze dei curisti del Termale tradizionale ed in particolare dell’Idropinica e, per recuperare e riposizionare questo specifico settore, occorre sicuramente un'offerta integrata e soprattutto una strategia pluriennale che, è auspicabile, venga presentata quanto prima anche a seguito dell’adesione da parte dell'A.C. all’Associazione delle città storiche termali Ehtta e del gemellaggio che il Comune ha fatto con la destinazione termale Greca di Edipsos. E' giusto quindi segnalare un'inversione di tendenza che stimola e appaga l'impegno profuso da molti operatori del settore, ma è altrettanto necessario lavorare per consolidare il fenomeno della crescita costante con interventi di carattere strategico e con obiettivi di medio e lungo termine oltre alle iniziative già avviate – conclude - Per fare ciò è auspicabile che non ci si soffermi al singolo dato positivo delle presenze, che crea sicuramente consenso, ma che vengano analizzati e discussi i dati disaggregati al fine di capire e promuovere strategie più puntuali ed efficaci”.

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cultura

Attualità

Attualità

Cronaca