QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
MONTEPULCIANO
Oggi 17°20° 
Domani 18°30° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdichiana, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdichiana
mercoledì 18 luglio 2018

Cronaca giovedì 15 marzo 2018 ore 16:28

Discografico in manette per maltrattamenti

L'uomo, che ha iniziato da pochi mesi una relazione con una giovane, ha subito avuto comportamenti violenti e ossessivi, amplificati dall'uso di droga



FIGLINE INCISA — Questa notte i carabinieri , dopo segnalazioni per una lite hanno arrestato in flagranza di reato, per maltrattamenti contro familiari e conviventi, lesioni personali, atti persecutori, segnalato alla prefettura per uso personale di sostanze stupefacenti, e denunciato per guida sotto l'influenza dell'alcool, un uomo di 44 anni nato in Belgio, residente nell’aretino, pregiudicato che di lavoro fa il discografico. 

I carabinieri sono intervenuti verso l'una in via Pampaloni. Hanno sorpreso l’uomo, in stato di alterazione psicofisica dovuta all’assunzione di alcol e droga ed in possesso di circa quattro grammi di cocaina, alla guida della sua auto. Nella circostanza, l’uomo si è rifiutato di sottoporsi ad accertamenti alcolemici e tossicologici, ed oltre ad essere denunciato gli è stata ritirata anche la patente di guida.

I militari hanno cercato poi la persona che ha partecipato alla lite che era stata segnalata. Si tratta di una ragazza di Trieste di 25 anni che è stata trovata in via della Resistenza.

La giovane è stata accompagnata all’ospedale Serristori dove è risultata affetta da ecchimosi multiple e trauma contusivo al ginocchio, con prognosi di otto giorni.

E' emerso che la triestina ha conosciuto l’uomo a Pordenone nel gennaio 2018 ad una manifestazione musicale e ha intrapreso una relazione sentimentale che si è tramutata in convivenza. Da subito il 44enne ha esercitato pressioni psicologiche sulla ragazza per gelosia, anche tramite continue telefonate e messaggi nei periodi in cui tornava a Trieste. Comportamenti amplificati dall’uso eccessivo di alcol e cocaina.

Nella sera di ieri, l’uomo, dopo aver avuto una lite per gelosia nei confronti di un suo amico che riusciva a sottrarsi all’aggressione, si è scagliato contro la vittima. L’arrestato è stato portato nel carcere di Firenze Sollicciano.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Cronaca