QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
MONTEPULCIANO
Oggi 16°32° 
Domani 19°34° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdichiana, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdichiana
mercoledì 16 agosto 2017

Attualità sabato 05 agosto 2017 ore 16:02

'Sanità in affanno, personale insufficente'

Una delegazione del M5S, insieme al portavoce in Regione Toscana Quartini, ha visitato le strutture sanitarie di Chiusi, Montepulciano e Cortona

VALDICHIANA — Andrea Quartini portavoce Movimento 5 Stelle Regione Toscana, insieme ai portavoce comunali del MoVimento 5 Stelle di Chiusi , Cippitelli e Martinozzi, di Montepulciano Bianchi, e Scorcucchi di Cortona, ha visitato le strutture sanitarie di Chiusi (Casa della Salute), l'ospedale di Montepulciano (Nottola) e l'ospedale di Cortona (Fratta). 

"Tutti gli operatori hanno assicurato l'intenzione di mantenere gli attuali livelli di assistenza in tutti i presidi, con alcune specificità: per esempio il potenziamento della chirurgia di urgenza e di alta complessità a Nottola; potenziamento della chirurgia programmata all'ospedale di Cortona, con mantenimento del pronto soccorso attivo sulle 24 ore. Specifico mantenimento a la Fratta del Centro per la procreazione medicalmente assistita". 

"Il Direttore della rete ospedaliera ha inoltre assicurato che nell'autunno prossimo partirà un progetto di Day Service diagnostico pubblico negli ospedali in grado di fornire in tempi rapidi tutte le prestazioni diagnostiche riducendo i tempi di diagnosi per alcune patologie complesse, senza costringere i pazienti a lunghi tempi d'attesa per ciascun esame, oltreché alla difficoltà logistica di doverli eseguire in luoghi tra loro distanti e per questo costringendo i cittadini a rivolgersi alle strutture private per accelerare, con costi aggiuntivi, spesso insostenibili.
Sono emerse alcune gravi criticità di cui ci faremo carico nelle sedi istituzionali (Commissione sanità e Consiglio regionale), auspicando che ci possa essere una convergenza anche da parte delle altre forze politiche". 

Poi i portavoce entrano nello specifico: "Vogliamo segnalare la grave sofferenza di personale che riguarda specificamente le strutture del pronto soccorso di Nottola e della Fratta (rispettivamente carenti di 6 e 3 medici), che continuano a svolgere un'intensa attività qualitativamente buona, solo grazie alla abnegazione e dedizione del personale esistente (parte del quale peraltro ancora in condizione di relativa precarietà lavorativa; segnalata inoltre carenza di personale nella pediatria e nella ortopedia dell'ospedale di Nottola. Un'altra criticità segnalata riguarda il sistema informatico del tutto insufficiente per gestire al meglio i percorsi clinici alla casa della salute di Chiusi, ma anche la gestione CUP degli appuntamenti, in ordine al fatto che le attività della Fratta non vengono rilevate dal sistema e quindi quel presidio non è ancora nella rete senese per prenotare appuntamenti, con allungamento dei tempi di attesa. Infine, sempre a Chiusi sono state segnalate alcune difficoltà di integrazione con i medici di medicina generale".

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Cronaca