QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
MONTEPULCIANO
Oggi 8° 
Domani 9° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdichiana, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdichiana
sabato 03 dicembre 2016

Attualità mercoledì 02 marzo 2016 ore 17:59

Donne del vino in festa e non solo

DONATELLA CINELLI COLOMBINI SU DONNE DEL VINO

Durante la presentazione della manifestazione è stata anche lanciata l'intenzione da parte dell'assessore Remaschi di organizzare un Vinitaly toscano

TREQUANDA — Il Vinitaly ‘toscano', uno spazio per la promozione e valorizzazione delle produzioni toscane, è stato lanciato dall'assessore all'agricoltura Marco Remaschi in occasione della presentazione della Festa delle Donne del Vino.

"Un percorso ancora tutto da studiare – ha spiegato l'assessore – e sul quale dovremo confrontarci con i colleghi di giunta, con le organizzazioni professionali e con Consorzi e produttori".

La Festa delle Donne del Vino, invece, si svolgerà sabato 5 marzo, in oltre venti cantine e luoghi del vino di tutta la Toscana. Un appuntamento nato da un'idea dell'Associazione Donne del Vino e da Donatella Cinelli Colombini, neo presidente nazionale dell'Associazione Donne del Vino e proprietaria della cantina Casato Prime Donne di Montalcino e della Fattoria del Colle di Trequanda.

Donne del Vino è nata a Firenze nel 1988 per opera di Elisabetta Tognana e l'associazione lavora per accrescere la cultura del vino e il consumo responsabile, promuove il ruolo delle donne del vino nella società e nel lavoro e porta la voce delle donne alle istituzioni e alle altre organizzazioni del vino italiane e estere. La realtà raggruppa produttrici, enologhe, enotecarie, giornaliste, esperte e sommelier, legate al mondo del vino al femminile, e promosso dalla delegazione toscana.

"L'interesse da parte delle donne per il settore agroalimentare – ha detto Remaschi - è in crescita, come testimoniato dal sempre più nutrito numero di donne che si avvicinano al mondo agricolo ed in particolare al settore delle produzioni vitivinicole. Gli ultimi progetti per i giovani imprenditori agricoli hanno visto una grande partecipazione femminile. Le donne hanno un'attitudine molto positiva nei confronti di questo prodotto perché alla capacità imprenditoriale uniscono la loro dote innata per la ricerca e la cura di ogni dettaglio”.

Il ruolo femminile nel mondo del vino è sempre più rilevante, a partire dalle produttrici, che oggi rappresentano oltre il 30 per cento delle aziende italiane, ma anche le sommelier che hanno superato il 40 per cento.

Per quanto riguarda la provincia di Siena le cantine che prenderanno parte all'evento sono la Fattoria del Colle di Trequanda, Montalcino fattoria dei Barbi, Montepulciano Tenuta di Valdipiatta, Valiano di Montepulciano La Dogana con Palazzo Vecchio e Fattoria di Petroio.

Alla conferenza stampa erano presenti l'assessore all'agricoltura della Regione, Marco Remaschi, il consigliere regionale Stefano Scaramelli, Donatella Cinelli Colombini, presidente dell'Associazione Nazionale Donne del Vino e Antonella d'Isanto, delegata per la Toscana della medesima associazione.

STEFANO SCARAMELLI SU DONNE DEL VINO
MARCO REMASCHI COLOMBINI SU DONNE DEL VINO
Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Attualità