QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
MONTEPULCIANO
Oggi 10°23° 
Domani 21° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdichiana, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdichiana
venerdì 30 settembre 2016

Spettacoli lunedì 25 gennaio 2016 ore 11:33

Torrita come Broadway

Fine settimana all’insegna del musical per Torrita, sono infatti andati in scena al teatro degli Oscuri i canti e i balli di “The wedding singer”

TORRITA DI SIENA — Sul palco sono saliti gli artisti della Compagnia Teatro Giovani torritese, tutti uniti dalla passione per il musical tanto che per qualcuno è diventata una professione, ma c’è anche chi in questa occasione è salito per la prima volta su un palcoscenico.

“The wedding singer” è andato in scena agli oscuri sabato 23 e domenica 24 gennaio dopo mesi di prove e un grande lavoro sulle scene e sulle luci per poter proiettare e riportare gli spettatori nelle atmosfere dell’America anni Ottanta. Sono proprio questi gli anni nei quali è ambientato “The wedding singer”, la storia di Robbie, un aspirante cantante rock che si esibisce ai matrimoni. Ma quando arriva il suo momento di sposarsi viene lasciato dalla fidanzata. Fino a quando Robbie non conoscerà Julia, anche lei ad un passo dalle nozze.

Il lavoro sul pavimento è stato realizzato da Matteo Benvenuti, Federico Bardelli e Fabrizio Rampi, l’audio invece è stato affidato a Marco Mazzolai.

La regista dello spettacolo è Fabiola Ricci, bolognese, che da una decina di anni collabora con la Compagnia Teatro Giovani di Torrita. “The wedding singer”, realizzato con la licenza Mti di New York, ha permesso alla compagnia di vincere il primo premio come miglior musical al Festival del teatro Nuovo di Milano, concorso nel quale lo stesso spettacolo ha ottenuto il terzo posto complessivo. La traduzione delle liriche è di Franco Travaglio, mentre il libretto è opera di Matteo e Giulio Benvenuti insieme alla regista Fabiola Ricci.

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità