QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
MONTEPULCIANO
Oggi 10°24° 
Domani 23° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdichiana, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdichiana
giovedì 29 settembre 2016

Cultura lunedì 15 febbraio 2016 ore 18:54

Cultura in cammino per l’Italia

Borgo dei Libri rappresenterà la Toscana al “Al centro dell'Italia, al centro del pensiero”, progetto che unisce quattro prestigiosi festival

TORRITA DI SIENA — Un progetto mirato allo sviluppo della cultura nelle quattro regioni dell'Italia centrale: Toscana, Umbria, Marche, Lazio, ricche di storia, arte, bellezze paesaggistiche ed enogastronomiche.

Oltre 300 eventi si distribuiranno tra aprile e settembre 2016, in queste terre; centinaia di ospiti illustri del mondo della letteratura, del cinema, della scienza, della filosofia, della musica e dello spettacolo: una grande offerta culturale che mette in movimento il centro del Paese.

Il progetto alla sua prima edizione sarà presentato a Roma il 18 febbraio prossimo e avrà lo scopo di unire in un gemellaggio inedito quattro festival del libro italiani costruendo un percorso comune di dialogo e comunicazione.

I quattro festival che hanno aderito al progetto sono:

Festa di scienza e filosofia (Foligno,14–17 aprile) che invita a scoprire mondi sconosciuti dell’universo ma anche della mente, guidati dalle conversazioni di scienziati e filosofi di calibro internazionale. Il tema sarà sviluppato nell’ambito della riflessione: la scienza cambia il nostro modo di produrre, di lavorare, di spostarci, di acquistare, di comunicare, in definitiva il nostro modo di vivere e di pensare.

Borgo dei Libri (Torrita di Siena,7–15 maggio) che quest’anno promuove una giornata di studi sulla via Lauretana, percorso storico, artistico, di fede e comunicazione, affiancandola al tema delle eccellenze librarie e a quelle enogastronomiche della Regione.

Futura Festival (Civitanova Marche,22–31 luglio) che invita a rivolgere uno sguardo di fiducia al futuro, al cambiamento, all’innovazione, con l’aiuto di tanti protagonisti della scena intellettuale e artistica italiana e internazionale.

La parola che non muore (Civita di Bagnoregio, 7–9 ottobre) tre giornate dedicate alla lingua e alla letteratura, al cinema d’autore e alla poesia, alla storia e alla filosofia, lungo percorsi incentrati su parole-tema e reciprocamente intrecciati.

Alla presentazione parteciperanno, oltre ai direttori artistici ed ai rappresentanti istituzionali delle quattro regioni, tanti amici dei Festival esponenti del panorama culturale italiano, come Massimo Arcangeli, Edoardo Boncinelli, Oliviero Diliberto, Paolo Di Paolo, Diego Fusaro, Filippo La Porta, Italo Moscati.

II edizione Borgo dei Libri
Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Spettacoli