QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
MONTEPULCIANO
Oggi 13°17° 
Domani 20°27° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdichiana, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdichiana
lunedì 18 giugno 2018

Attualità mercoledì 05 ottobre 2016 ore 14:00

Antiche stazioni per promuovere la Chianina

Foto di: Valentina Chiancianesi

In occasione della Fiera alla Pieve, si è svolto un convegno per parlare dell’opportunità di sviluppo legato al riuso di antiche stazioni ferroviarie



SINALUNGA — ‘Investire nella zootecnia e promuovere la Valdichiana attraverso le strade della Chianina’ è la sintesi di quanto è stato discusso nel convegno organizzato nell’ambito della 7° Fiera dell’Agricoltura dall’Associazione Amici della Chianina e Comune di Sinalunga.

Il convegno, moderato dal giornalista Claudio Zeni, è stato occasione oltre che per presentare il progetto delle Strade della Chianina, inaugurato lo scorso maggio in occasione de La Valle del Gigante Bianco, per discutere delle possibilità e le opportunità di sviluppo legate al riuso delle antiche stazioni ferroviarie come mezzo per all’accoglienza e promozione turistica attraverso la razza Chianina

Nell’ambito de La Valle del Gigante Bianco fu siglato il protocollo d’intesa fra i Comuni della Valdichiana senese ed aretina per la valorizzazione del territorio attraverso la zootecnia di qualità rappresentata dalla razza Chianina e l’inaugurazione del Centro Documentale sulla razza chianina e la zona di origine.

"Oggi abbiamo proseguito il percorso avviato con la sottoscrizione del protocollo per la valorizzazione della razza Chianina e che si arricchisce di un nuovo riferimento identitàrio: la presenza delle Leopoldine che riporta alle bonifiche granducali – ha dichiarato il sindaco Riccardo Agnoletti - Con la Regione Toscana stiamo pensando ad un progetto di rilancio, promozione e sviluppo che possa valorizzare la Valdichiana e tutto il territorio nel suo insieme attraverso il recupero delle Leopoldine e l'utilizzo delle strade della Chianina".

“A luglio con i sindaci abbiamo firmato il protocollo per la riqualificazione delle fattorie Leopoldine, che ha fra i suoi obiettivi principali anche quello di favorire la promozione del territorio – ha ricordato l’assessore regionale alle infrastrutture Ceccarelli presente al convegno - Il protocollo dà anche l'opportunità di definire uno specifico progetto di paesaggio, finanziato dalla regione con 100.000 euro, con lo scopo di coniugare aspetti paesaggistici, storico-culturali, turistici, rurali ed ambientali”.

Insieme all’assessore Vincenzo Ceccarelli, al convegno erano presenti Eugenio Giani, presidente del Consiglio della Regione Toscana, Roberto Nocentini, presidente Associazione nazionale allevatori “Situazione attuale, problematiche e prospettive della zootecnia”, Roberto Tocci Dipartimento di scienze delle produzioni agroalimentari e dell’ambiente, Gennaro Giliberti dirigenti Regione Toscana agricoltura e sviluppo rurale, Stefano Mengoli, presidente Consorzio di tutela Vitellone Bianco dell’Appennino Centrale, Marcello Mele Docente Università di Pisa, Efisio Murgia dirigente RFI. Presenti anche molti sindaci della Valdichiana.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Cronaca

Cronaca