QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
MONTEPULCIANO
Oggi 22°32° 
Domani 20°31° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdichiana, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdichiana
giovedì 30 giugno 2016

Attualità martedì 08 marzo 2016 ore 11:02

8 Marzo, “E’ il momento di agire”

Rossella Cottone -Pd Sinalunga

Rossella Cottone, portavoce delle democratiche Pd parla dell’8 marzo, data importante per le donne purchè serva a cambiare il loro ruolo nella società

SINALUNGA — “Sono trascorsi settanta anni da quando le donne per la prima volta si sono recate alle urne, ma cosa è cambiato da allora? Sono ancora poche le donne presenti nella politica e nei luoghi di decisione. Non basta avere un Governo con tante ministre, se poi non c’è nessuna di loro con delega al dicastero delle pari opportunità, anche perché il nostro Paese non è ai primi posti per quanto concerne la parità di genere e la realtà mostra un volto altrettanto preoccupante” – dice Cottone.

“In questi giorni e anche in quelli futuri ci saranno una miriade di incontri e dibattiti dove si continuerà a riflettere, ma ormai è arrivato il momento di agire, è giunto il momento del fare. Sono tantissime le donne laureate, ma pochissime nei ruoli dirigenziali, tante donne nel mondo universitario ma poche rettori – e della maternità Cottone dice - Se poi volgiamo lo sguardo al mondo lavorativo privato o pubblico ci accorgiamo come non sia sufficiente emanare una legge a tutela della maternità, se poi al nostro rientro la “scrivania è già occupata”, non basta prevedere una presenza paritaria nei CDA delle società se poi dimentichiamo i consorzi sia del vino che di tutela per i quali non vi è alcuna normativa che prevede una presenza paritaria e quindi in diversi di essi è inesistente la presenza femminile, e pensare che le donne nel mondo agricolo sono la maggioranza.”

“Gli esempi potrebbero essere tantissimi e non basterebbe un solo giorno per citarli tutti. Pensando agli innumerevoli casi di violenza ad esempio ci rendiamo conto che non serve ratificare una convenzione, se i centri antiviolenza ricevono pochi finanziamenti o se le strutture destinate ad ospitare le donne sono ancora poche. Credo che sia giunto il momento di rimboccarsi le maniche e con forza e passione spingere con decisione questo cambiamento, perché solo una vera e propria presenza paritaria in ogni settore può determinare una crescita che è necessaria ed irrinunciabile per il nostro Paese. Dobbiamo riscoprire l’entusiasmo delle nostre madri costituenti per condurre insieme senza se e senza ma, certe battaglie che vanno oltre le correnti e i colori politici perché nessuna donna resti indietro né l’8 marzo ne’ soprattutto i giorni futuri e solo valorizzando la differenza di genere possiamo regalare ai nostri figli un mondo forse più giusto”- conclude Rossella Cottone.

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Attualità