QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
MONTEPULCIANO
Oggi 21°31° 
Domani 19°30° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdichiana, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdichiana
mercoledì 27 luglio 2016

Politica martedì 10 novembre 2015 ore 13:25

Sanità da 10, senesi in prima fila

STEFANO SCARAMELLI SU SANITA' DA DIECI - VIDEO

Duecento persone hanno preso parte al primo dei 13 incontri sulla riforma della sanità in Toscana promossi dal gruppo Pd in consiglio regionale

SIENA — Il tour “Sanità da 10” è partito da Siena, dall'auditorium della Confesercenti e proseguirà fino al 14 dicembre attraversando tutta la regione. L’incontro senese è stato molto partecipato, cittadini, associazioni e operatori della sanità si sono confrontati sulla riforma sanitaria regionale.

All'incontro presenti il capogruppo Pd in consiglio regionale Leonardo Marras, insieme al presidente della commissione sanità Stefano Scaramelli, la responsabile del Pd Stefania Magi, la segretaria del coordinamento provinciale Pd Silvana Micheli, il consigliere regionale Simone Bezzini e l’assessore regionale alla sanità Stefania Saccardi.

Al centro del confronto, dieci punti fondamentali per la sanità del futuro. Cinque individuati dall'assessore Saccardi per illustrare la nuova legge sulla sanità, più cinque idee del gruppo Pd, sulle quali confrontarsi per dare il proprio sostegno e il proprio contributo alla riforma del sistema sanitario.

Leonardo Marras ha introdotto l’incontro sottolineando che questi appuntamenti rappresentano un confronto necessario perché il cambiamento, in questo caso legato al sistema sanitario, va affrontato senza avere paura, confrontandosi e discutendo delle esigenze di tutti.

"Bene che il Pd sia protagonista del processo di cambiamento - ha dichiarato il presidente della Commissione sanità Stefano Scaramelli - che oggi è necessario per far sì che la nostra sanità continui a rappresentare un eccellenza e un modello di riferimento nazionale. E' di questi giorni la notizia che conferma la Toscana al vertice della classifica per i Livelli essenziali di assistenza (LEA), e da parte nostra c'è la volontà di riorganizzare il sistema per razionalizzare e semplificare, diminuendo le Asl e le posizioni dirigenziali, eliminando inutili doppioni e ogni spesa non necessaria. Ma soprattutto dando ai cittadini una sanità più efficiente e più vicina ai loro bisogni. In questa sfida il Pd vuole essere protagonista, siamo il partito di governo della Regione e abbiamo il dovere di governare. E di svolgere il nostro ruolo di garanzia e di ascolto dei territori". 

Anche l'assessore Saccardi ha ricordato che il sistema sanitario in Toscana è già buono, in quanto è primo nella classifica Lea a livello nazionale, e la riforma è necessaria per rendere ancora migliore questo nostro sistema, renderlo più snello e più efficiente.

“Riorganizzare per migliorare, integrare, informatizzare e essere sempre più vicini ai cittadini” - ha spiegato l’assessore Stefania Saccardi nel suo intervento - “la sanità è un valore assoluto su cui vogliamo scommettere anche per il futuro. Un fiore all’occhiello in Toscana che ci vede come Regione ai primi posti in termini di eccellenza di prestazioni sanitarie. Ma vogliamo migliorare ancora. Per questo ci confrontiamo, in modo che tutti possano portare un valore aggiunto nell’interesse dei pazienti e degli operatori. È importante la nostra capacità di fare squadra: basta con le aziende sanitarie che si fanno concorrenza. Le partite si vincono remando tutti nella stessa direzione. Il valore di una sanità pubblica efficiente e universale è impagabile. E' l'istituzione che si fa carico di te, quando tu non puoi. Lo Stato che ti affianca, che ti sorregge, quando ne hai bisogno" - ha concluso l'assessore ricordando le parole di Alessia Ballini.

"Siena, così come tutti i territori, devono essere i protagonisti della nuova sanità. La riforma darà ad essi un ruolo primario sul quale puntare molto, per conoscere le criticità e valorizzare le eccellenze. Ma a Siena, inoltre, la sanità oltre al valore per la tutela della salute pubblica rappresenta anche un importante volano di sviluppo e occupazione, che dà lavoro a 2.500 persone e che è collegato con l'Università, con la quale dovrà esserci una sempre maggiore sinergia e collaborazione". - ha detto il consigliere regionale senese Simone Bezzini (Pd).

Secondo gli organizzatori dell'evento, alla sanità toscana serve guardare ai bisogni della popolazione e trovare le soluzioni più efficaci per affrontarli, tenendo conto dei limiti delle risorse disponibili e lo scopo di questi incontri è proprio questo, mettere davanti i bisogni dei cittadini per dare delle risposte concrete.

All’incontro sono intervenuti il Sindaco di Siena Bruno Valentini e il Sindaco di Montalcino Silvio Franceschelli.

Il prossimo incontro si svolgerà ad Arezzo martedì 24 Novembre e tutti gli incontri saranno moderati da Elisabetta Matini, direttore di Toscanamedia-Quinews.net.

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Spettacoli

Attualità

Attualità

Attualità