QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
MONTEPULCIANO
Oggi 21°32° 
Domani 21°33° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdichiana, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdichiana
domenica 23 luglio 2017

Attualità venerdì 29 maggio 2015 ore 18:32

Patto 2000, polemica tra Scaramelli e Ciarini

Il presidente Ciarini risponde alle dichiarazioni del sindaco Scaramelli rilasciate su facebook in merito all’immobile in affitto a Patto 2000

CHIUSI — Il patto 2000 è venuto a conoscenza dell'intenzione dell'Amministrazione Comunale chiusina la volontà di rientrare in possesso dei locali che ospitano la sede presso il Convento di San Francesco a Chiusi Città.

“O perlomeno – dice il presidente Ciarini - questo ci è parso di poter dedurre dalle parole del Sindaco Stefano Scaramelli pubblicate nella sua pagina facebook alle ore 11.30, con le seguenti parole: “si sbaracca la sede di Patto 2000 a San Francesco, che non intende pagare l'affitto al Comune”. Escluso (il buon senso ci induce a farlo) che il primo cittadino con il termine “sbaraccare” intendesse letteralmente “rimuovere, sostituire con un atto di autorità o di violenza le persone o le cose che occupano un posto” (dizionario Treccani Online), l'unica traduzione possibile ci pare quella - nel momento in cui si parla di una società che cura interessi pubblici e non di un campo ROM - che il Comune intenda destinare i locali ad altro uso, obbligando la nostra società a trovarsi un'altra sede”.

Patto 2000 dal canto suo dice che nessuna comunicazione formale è mai arrivata in tal senso. “Solo quando – continua - ciò accadrà cominceremo ad attivarci, e ci sentiamo di prevedere che non incontreremo alcuna difficoltà, pur molto dispiaciuti di lasciare Chiusi, a trovare una diversa collocazione visti i buoni rapporti che intercorrono con gli altri 38 comuni soci del Patto.

Osserviamo con stupore come il Sindaco e tutta la Giunta del Comune di Chiusi intendano sottrarre alla propria città l'opportunità di ospitare la sede di un'importante società come quella del Patto Territoriale VATO, che vanta 93 soci tra pubblici e privati su tre province, e che dunque fa del luogo ospitante un punto baricentrico rispetto alle politiche di sviluppo del territorio.

Generalmente gli Amministratori comunali sono ben felici di ospitare realtà come la nostra nel loro territorio, sia per una questione di immagine, sia per la frequente presenza in loco di soci e soggetti beneficiari, che per l'indotto che la presenza di una struttura di dipendenti, pur se nel nostro caso esigua, garantisce alle attività commerciali locali”.

Già due anni fa il palazzo che ospitava la sede fu messo nella disponibilità di una azienda privata insediatasi a Chiusi, e la società Patto 2000 si rese disponibile, a proprie spese, a trasferirsi in altri locali individuati dal Comune e dunque a non lasciare Chiusi, proprio comprendendo le ragioni di un'Amministrazione che intendeva agevolare l'apertura di una nuova attività economica nel proprio territorio.

“Oggi – conclude Ciarini - evidentemente si fanno ragionamenti diversi, e si fanno prevalere altre logiche. Peccato, non tanto per noi quanto per Chiusi

Rispetto all'accusa di non voler pagare l'affitto semplicemente è falsa, e dunque diffidiamo il Sindaco dall'insistere nel ripetere un'accusa che lui stesso sa benissimo essere infondata, oltre che gratuitamente denigrante e non suffragata da alcun atto ufficiale”.

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità