QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
MONTEPULCIANO
Oggi 15°31° 
Domani 16°28° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdichiana, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdichiana
martedì 30 maggio 2017

Attualità lunedì 15 maggio 2017 ore 11:57

Un progetto che valorizza San Biagio

Riordino dei servizi al Tempio di San Biagio per una fruizione più consapevole dell'opera e tutelarne la sua storicità e bellezza

MONTEPULCIANO — Le Opere Ecclesiastiche Riunite di Montepulciano a partire dalle festività pasquali, hanno deciso di iniziare un servizio teso a migliorare l’accoglienza ai visitatori del Tempio di San Biagio, capolavoro dell’architettura italiana del Rinascimento.

Il fine settimana scorso, è stato organizzato un incontro proprio per spiegare al meglio questo importante progetto di valorizzazione. Nell’iniziativa promossa da Don Domenico, parroco di Montepulciano, con l’aiuto dell’Opera Civita Group, sono stati spiegati i nuovi servizi che a fronte del pagamento di un biglietto d’entrata al Tempio verranno forniti ai visitatori in visita a San Biagio.

Con il biglietto d’ingresso sarà consegnata un’audiovideoguida in cui il visitatore, attraverso uno strumento digitale, potrà seguire testo/immagine, la spiegazione del monumento in relazione alle fotografie di riferimento. 

La novità di questo racconto sarà l’intervento dello stesso architetto, Antonio da Sangallo, detto il Vecchio, che presenta il suo capolavoro, il Tempio di San Biagio, a coloro che ascoltano l’audiovideoguida. D’altra parte l’architetto fiorentino è colui che più ha delineato l’aspetto di Montepulciano, in cui eleganti palazzi si susseguono nelle vie cittadine offrendo prospettive sorprendenti. Per questo la visita prosegue nel centro storico della città con l’ausilio di una app. Dopo la visita del Tempio di San Biagio, il visitatore può continuare il suo percorso scaricando tramite il proprio smartphone l’app-guida di Montepulciano, con testi brevi, ma efficaci, corredati da immagini.

Le Opere Ecclesiastiche Riunite di Montepulciano si sono avvalse di un gestore, il gruppo Opera Civita, per il nuovo riordinamento dei servizi con l’auspicio di una di una fruizione più consapevole del Tempio da parte dei turisti.

Alla presentazione dei nuovi servizi sono intervenuti il dottor Stefano Di Bello, manager di Civita-Opera, l’architetto Riccardo Pizzinelli, Presidente delle Opere Ecclesiastiche Riunite e Don Domenico Parroco di Montepulciano.

Il costo di questo servizio che include ingresso al Tempio e audio video guida è di 3,5 euro ed è gratuito per i bambini sotto i 6 anni e per i residenti del Comune, portatori di handicap, ecclesiastici, giornalisti e guide turistiche autorizzate.

La Tempio di San Biagio, oltre ad essere una perla del 500, set di molte produzioni cinematografiche, richiama durante l’anno tantissimi visitatori da tutte le parte del mondo e si colloca al centro di un prato pianeggiante là dove la Val d’Orcia s’innesta nella Valdichiana e la sua posizione, fuori della città, in mezzo a uno scenario naturale ne evidenzia la grandiosità. 

Un’opera che va tutela e protetta per consegnarla intatta al futuro e continuare a perdersi tra paesaggio e architettura in una terra ricca di storia e di cultura che si confondono in forme armoniche e danno vita a uno scenario unico.

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità