QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
MONTEPULCIANO
Oggi 18°21° 
Domani 17°32° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdichiana, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdichiana
sabato 27 agosto 2016

Attualità giovedì 11 febbraio 2016 ore 11:29

Il grande vino incontra l’aviazione

Montepulciano ha attirato le attenzioni di Stefano Sorlini, imprenditore bresciano che ha deciso di investire 10 milioni di euro per Tenuta Metinella

MONTEPULCIANO — Il grande vino italiano ed i suoi territori più importanti, ricchi di storia e tradizione, continuano ad attirare investimenti da settori produttivi diversi.

Questa volta a rimanere incantato dalla terra del Nobile è Stefano Sorlini, imprenditore di Brescia che ha scelto Montepulciano per iniziare la sua nuova avventura legata appunto al vino.

L’attività principale della famiglia Sorlini è la Luciano Sorlini Spa che si occupa di aviazione civile e militare, dalla riparazioni di velivoli alla distribuzione di motori e strumentazioni in tutta l’Europa Orientale. 

Dall'aviazione è arrivato Tychemos, il brand di moda con il quale la Sorlini spa porta in passerella i capolavori della collezione d’arte di famiglia, tra l’altro molto graditi dal fashion system.

E adesso una nuova frontiera tutta da scoprire, quella del vino; Sorlini infatti ha acquistato i vigneti della Cantina Buracchi e della Tenuta Faggeto: “Da qui nascerà Tenuta Metinella, dal nome della collina di Cantina Buracchi, che ho deciso di tenere” – spiega Sorlini sulle pagine di WineNews.

Un investimento, quello fatto da Sorlini, di 10 milioni di euro, per 22,5 ettari di terreni, di cui 21 ettari vitati dove sono piantate esclusivamente Sangiovese, Mammolo, Ciliegiolo e Colorino.

Della tenuta fanno parte anche un piccolo uliveto e una cantina dove saranno poste botti da 25 a 50 ettolitri: “Sono arrivate le ultime botti, monteremo i pannelli solari, perché è importante avere un occhio di riguardo per la terra che ci ospita - spiega l’imprenditore - in cantina ed in vigna, dove passeremo ad una coltivazione a basso impatto”.

Sorlini ha scelto proprio Montepulciano perché, oltre ad essere terra di grandi vini, è prima di tutto un luogo che fa dell’accoglienza la propria cifra: “Ogni volta che devo ripartire, mi si stringe il cuore. Non avrei potuto scegliere che questa regione, nonostante le mie radici a Brescia, e quindi a due passi dalla Franciacorta, perché qui è diverso, e lo si vede anche solo andando in banca la mattina”.

Valentina Chiancianesi
© Riproduzione riservata

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Sport

Sport