QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
MONTEPULCIANO
Oggi 18°21° 
Domani 16°29° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdichiana, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdichiana
venerdì 01 luglio 2016

Spettacoli martedì 22 marzo 2016 ore 18:53

Festival di Pasqua, per gli amanti della musica

Torna il festival ma raddoppiato: tredici concerti e cinque conferenze sull’Arte tenute da personaggi come Claudio Strinati e degustazioni

MONTEPULCIANO — Il Festival si svolgerà dal 24 marzo al 28 aprile 2016 sempre nei fine settimana. Ideatrice e motore del Festival è Eleonora Contucci, cantante lirica proveniente da una delle più antiche famiglie poliziane. 

L’idea del Festival è nata in lei dal felice incontro, un paio di anni fa, con alcuni musicisti svizzeri animati dalla sua stessa passione per la musica e per il Bello.

Il Festival di Pasqua ha preso vita dall’esigenza di dare un seguito alla magia di quell’incontro proponendo una serie di eventi musicali di alta qualità in suggestivi luoghi d’arte in un periodo dell’anno che non vede altre iniziative del genere a Montepulciano. Tutto questo nella profonda convinzione che la cultura e l’amore per la bellezza siano l’unica possibilità di rinascita per un’umanità che da tempo sembra aver smarrito il senso della propria altissima natura.

Il progetto si avvale della collaborazione del Comune di Montepulciano, della Fondazione Cantiere Internazionale d’Arte, delle Cantine Contucci, dell’Accademia Europea di Palazzo Ricci, della Fondazione Conservatorio di San Girolamo, del Comune di Sarteano, dell’Abbazia di Spineto a Sarteano, della Banca di Credito Cooperativo di Montepulciano, di Credit Suisse e dell’Ambasciata di Svizzera in Italia.

Al nucleo generatore del Festival si uniscono quest’anno alcuni celebri artisti internazionali.

Il Festival avrà un’anteprima a Roma giovedì 24 marzo con un concerto presso l’Ambasciata di Svizzera in Italia, e nel fine-settimana di Pasqua proseguirà con tre concerti e una conferenza: sabato 26 marzo alle 18:00, presso il Teatro degli Arrischianti di Sarteano, “i baroccoli” diretti da Massimiliano Matesic con i solisti Daria Zappa, Andrea Landi, Pascal Suter e Diego Chenna eseguiranno, come a Roma giovedì 24, una selezione di Concerti di Vivaldi e Telemann. Domenica 27 marzo alle 21:00, presso la Cattedrale di Chiusi, gli stessi interpreti eseguiranno ancora Concerti di Vivaldi e poi, insieme al soprano Eleonora Contucci, al contralto Tamara Macera, alla Corale Poliziana di Montepulciano e alla Corale Arcadelt di Chiusi eseguiranno sotto la direzione di Judy Diodato il Gloria di Vivaldi. Lunedì 28 marzo il Festival arriva finalmente a Montepulciano con due avvenimenti: alle 11:00, presso il Centro Culturale Diocesano in Piazza Santa Lucia, Alessandro Angelini dell’Università di Siena parlerà della pittura profana di Domenico Beccafumi nel primo appuntamento della serie “Degustarte”, cinque conferenze seguite da una degustazione di Nobile di Montepulciano Contucci; alle 17:00, presso la Chiesa del Gesù, verrà replicato il concerto eseguito a Chiusi il giorno precedente.

Dopo questi appuntamenti il Festival proseguirà con due concerti e una conferenza per ciascun fine-settimana di aprile fino a domenica 24, per poi concludersi giovedì 28 aprile con il concerto di chiusura al Teatro Poliziano.

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Attualità