QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
MONTEPULCIANO
Oggi 5° 
Domani 13° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdichiana, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdichiana
giovedì 23 novembre 2017

Cronaca giovedì 22 settembre 2016 ore 09:46

Presi gli autori della rapina alla filiale Mps

Si tratta di due pregiudicati che il 16 marzo scorso portarono a termine un colpo alla filiare del Monte dei Paschi impossessandosi di 6mila euro

MONTALCINO — I carabinieri del nucleo operativo della Compagnia di Montalcino, dopo articolate indagini hanno provveduto a trarre in arresto, con ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dalla Procura della Repubblica di Siena, i due malviventi resisi responsabili della rapina a mano armata avvenuta il 16 marzo 2016 in San Casciano dei Bagni.

Erano le ore 13.00 circa quando un uomo, con il volto coperto ed armato di taglierino, dopo essersi introdotto all’interno della filiale del Monte dei Paschi di Siena di via Roma, minacciava i dipendenti dicendo loro di non reagire e, si faceva consegnare denaro in contante per un valore complessivo di circa seimila euro. Subito dopo il malvivente si è allontanava con l’aiuto di un complice che lo attendeva all’esterno della banca a bordo di un’autovettura.

Gli accertamenti investigativi fatti dai carabinieri della compagnia di Montalcino, agli ordini del Capitano Angelo D’Aiuto, hanno consentito in poco tempo di ricostruire l’episodio criminoso e di individuare i responsabili della rapina.

I militari del Nucleo Operativo e della locale Stazione di San Casciano dei Bagni, sono giunti alla loro identificazione grazie ad una capillare attività info-investigativa, ampiamente suffragata dalle testimonianze raccolte e dalla visione dei fotogrammi degli impianti di videosorveglianza presenti sul territorio. Vani sono risultati i tentavi dei malviventi di non essere identificati mediante il travisamento del volto e l’utilizzo di guanti.

Le risultanze investigative sono state condivise dalla locale Procura della Repubblica che ha formulato richiesta di misura cautelare, emessa dal Giudice delle Indagini Preliminari a carico di un cittadino tunisino di anni 46 e un italiano di anni 33, entrambi residenti a Latina, pregiudicati già conosciuti dalle Forze dell’Ordine che sono finiti in carcere.

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Cronaca

Cronaca