QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
MONTEPULCIANO
Oggi 16°32° 
Domani 19°34° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdichiana, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdichiana
mercoledì 16 agosto 2017

Attualità giovedì 27 luglio 2017 ore 10:00

L'acqua del Montedoglio arriva anche a Marciano

Da qualche giorno, l’acqua di Montedoglio arriva nei rubinetti delle case di Marciano della Chiana grazie ad un investimento di 210mila euro

MARCIANO DELLA CHIANA — Nuove Acque, il gestore del servizio idrico della provincia di Arezzo e parte della provincia di Siena, ha da poco concluso i lavori per far arrivare la risorsa idrica dell’invaso tiberino all’impianto di potabilizzazione di Cesa e da lì essere immessa nell’acquedotto di Marciano. 

In questo modo, l’acqua di Montedoglio andrà a integrare l’approvvigionamento fino a oggi effettuato attraverso acqua sotterranea proveniente dagli otto pozzi esistenti. In una fase successiva, l’approvvigionamento da Montedoglio sostituirà definitivamente quello dei pozzi, che fungeranno solo da scorta per ogni eventuale problema all’utilizzo dell’acqua dall’invaso. Per la realizzazione dell’intervento, Nuove Acque ha investito circa 210mila euro, in parte finanziati da risorse pubbliche.

“Dopo l’intervento di ammodernamento del potabilizzatore effettuato a Foiano della Chiana ad agosto 2016, prosegue l’impegno di Nuove Acque per garantire al territorio un approvvigionamento costante e di qualità, per soddisfare i tanti cittadini che continuano a preferire l’acqua del rubinetto e allo stesso tempo far fronte ai periodi di siccità tipici dei periodi più caldi dell’anno". – ha dichiarato Paolo Nannini, Presidente di Nuove Acque

L’obiettivo di Nuove Acque è poter offrire entro pochi mesi l’acqua di Montedoglio all’intera cittadinanza di Marciano della Chiana, mantenendo l’adduzione dai pozzi solo come risorsa di riserva per far fronte a eventuali crisi idriche.

Per far arrivare a Marciano l’acqua di Montedoglio, Nuove Acque ha realizzato una condotta in ghisa sferoidale di 2,1 km, con una portata di 16 litri al secondo, che si distacca dalla grande dorsale della Val di Chiana realizzata da EAUT (Ente Acque Umbre Toscane). Attraverso la dorsale, l’acqua viene deviata nella nuova tubazione di Marciano per arrivare all’impianto di potabilizzazione di Nuove Acque a Cesa. All’impianto, che presenta una filiera di trattamento adeguata alla qualità dell’acqua (pre-ossidazione, rimozione di ferro manganese e ammoniaca, filtrazione, correzione di ph e disinfezione finale), sono stati realizzati adeguamenti operativi atti a garantire la potabilizzazione della nuova risorsa.

“L’Amministrazione comunale di Marciano della Chiana - ha dichiarato il Sindaco Marco Barbagli – esprime la propria soddisfazione per l’intervento realizzato da Nuove Acque, con la piena partecipazione del Comune per le pratiche propedeutiche all’intervento. Per il rifacimento della nuova condotta, abbiamo potuto contare sulla comprensione di molti cittadini, che ringraziamo per la disponibilità. Un risultato importante per il nostro Comune, in particolare per i nostri abitanti, che a breve potranno disporre di un acqua di qualità, che permetterà di risolvere anche alcuni problemi pratici alle famiglie".

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Cronaca