QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
MONTEPULCIANO
Oggi 13° 
Domani 12° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdichiana, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdichiana
martedì 21 novembre 2017

Cronaca venerdì 19 maggio 2017 ore 10:34

Curata per una cistite muore di peritonite

Una signora di 69 anni si è rivolta all'ospedale La Fratta per dei forti dolori all'addome; dopo alcuni giorni è morta ad Arezzo per una peritonite

FOIANO DELLA CHIANA — Esposto in procura per la morte di una donna di 69 anni dopo un'operazione chirurgica. Il pm ha aperto un fascicolo e disposto l'autopsia. 

La signora, una 69enne di Foiano della Chiana, da diversi giorni accusava dei forti dolori all'addome e così si è recata al pronto soccorso della Fratta per fare un controllo. Le è stata diagnosticata una cistite e prescritti alcuni antidolorifici.

I dolori però non passavano e allora la signora ha deciso di tornare al nosocomio cortonese. Nonostantele sue condizioni non migliorassero la donna non è stata ricoverata.

La 69enne allora ha deciso di andare all’ospedale San Donato di Arezzo e qui le è stato diagnosticato un problema all’intestino. Operata d’urgenza per una peritonite, è stata poi trasferita nel reparto di rianimazione per una diffusa infezione. Una difficile decorrenza post operatoria, aggravata da uno choc settico hanno portato alla morte la donna.

Il marito e il figlio hanno presentato un esposto in procura per fare luce sulla questione e capire se la signora potesse essere salvata o oppure no. I familiari hanno chiesto di indagare se i medici che l’hanno curata, soprattutto nella prima fase, abbiano fatto tutti gli accertamenti del caso.

La pm Julia Maggiore ha aperto un fascicolo e disposto l’autopsia. L’esame autoptico è stato svolto dal professor Marco Di Paolo, della Medicina legale dell’Università di Pisa. Per il momento non risulterebbero persone iscritte nel registro degli indagati.

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Cronaca

Spettacoli