QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
MONTEPULCIANO
Oggi 13°22° 
Domani 13°20° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdichiana, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdichiana
martedì 31 maggio 2016

Attualità giovedì 28 gennaio 2016 ore 15:02

Carnevale, i quattro cantieri pronti a partire

Nel piccolo borgo toscano tutto è pronto per l’inizio di uno dei Carnevali più antichi d’Italia, effettuata anche l’estrazione di uscita dei carri

FOIANO DELLA CHIANA — Nottambuli, Azzurri, Rustici e Bombolo, è questo l’ordine di uscita dei carri che domenica 31 gennaio animeranno le vie del borgo del cuore della Valdichiana. 

Cinque domeniche di festa, fino al 28 febbraio, durante le quali le vie del paese saranno teatro dei festeggiamenti in onore di Re Giocondo, il patrono della manifestazione, e in attesa del verdetto finale per decretare il vincitore tra i quattro cantieri in gara con vere e proprie opere di cartapesta.

Come ogni anno i quattro cantieri hanno dato vita a vere e proprie opere in cartapesta, ognuna delle quali si presenta con uno specifico messaggio. Si parte con il cantiere Nottambuli che con “Concerto iniquo o della Disonestà”, inscenano i drammi della società attuale, tra sbarchi, deturpazioni ambientali e una popolazione che ha sete di riscatto. Gli Azzurri quest’anno porta in strada un carro dal titolo “Bella e perduta?” dove la protagonista è la bellezza dell’Italia con il suo patrimonio artistico e culturale, forse tralasciato in questi anni di crisi. Il cantiere dei Rustici propone il carro dal titolo “Andate al diavolo”, riprendendo l’opera di Machiavelli “Belfagor l’arcidiavolo”, dimostrando come questi pensieri siano ancora attuali e infine il cantiere di Bombolo arriva in piazza con “Non è una favola”, una denuncia allo sfruttamento e alla violenza sulle donne.

Il Carnevale di Foiano della Chiana, il più antico d’Italia giunto con il 2016 alla 477esima edizione, è considerato tra le più importanti manifestazioni del genere in Italia, sia per le spettacolari coreografie sia per la sua tradizione storiografica. Quattro mastodontici carri allegorici realizzati da veri maestri della cartapesta e da tecnici della meccanica.

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Politica

Attualità

Attualità