QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
MONTEPULCIANO
Oggi -1°12° 
Domani 6° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdichiana, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdichiana
domenica 04 dicembre 2016

Attualità martedì 19 gennaio 2016 ore 11:01

L’ospedale della Fratta diventa “verde”

Dopo Arezzo e Valdarno la svolta ecologica arriva per l'ospedale della Fratta, completamente riqualificato il sistema di produzione energia termica

CORTONA — La struttura è stata resa altamente efficiente e performante grazie ad apparecchiature di moderna concezione che assicurano gli stessi livelli di comfort termico e servizio con minor consumo di combustibile.

Complessivamente negli ospedali di Cortona, Bibbiena e Sansepolcro sono stati investiti 650.000 euro per le riqualificazioni energetiche, grazie alle quali ogni anno avremo minori costi energetici per circa 125.000 euro, con tempi di ritorno degli investimenti di circa 5 anni. Senza contare che i soldi per questi interventi non sono stati distolti dagli investimenti sanitari in quanto l'intervento è stato finanziato a fondo perduto per l'80% dal Ministero dell'Ambiente con un apposito fondo per l'efficienza energetica nelle Pubbliche Amministrazioni virtuose.

Alla Fratta, inoltre, entro l'estate verrà inaugurato un impianto fotovoltaico da 50 kW che garantirà energia pulita. In questo caso il costo dell'intervento sarà di 115.000 euro ed i risparmi economici dell'ordine di 14.000 € ogni anno, quindi con tempi di ritorno degli investimenti di circa 8 anni.

"Questi interventi – ha spiegato il direttore generale della Azienda USL Toscana Sud Est Enrico Desideri – dimostrano da un lato che l'Azienda è impegnata ad assicurare i livelli di assistenza sanitaria con una sempre maggior attenzione all'ambiente e alla riduzione dei costi energetici con l'ormai "famoso" Progetto Ospedale Verde e dall'altro che sugli Ospedali cosiddetti "periferici" l'Azienda USL investe professionalità ed ingenti risorse: quasi 800.000 € solamente in efficienza energetica e fonti rinnovabili"

"Con il lavoro fatto all'Ospedale di Cortona, eseguito dal RTI Cpl Concordia / Manutencoop FM SpA sotto la direzione lavori dell'Ing. Riccardo Valdarnini – ha dichiarato Gilberto Cristofoletti, Direttore Area Tecnica della Asl - si chiude un importante ciclo nel quale sono state riqualificate energeticamente le 5 centrali termiche degli Ospedali della Azienda Sanitaria Aretina e, grazie agli impianti di cogenerazione realizzati ad Arezzo ed in Valdarno, nel quale è stata garantita la auto-produzione del 50 % dell'energia elettrica di cui ogni anno la nostra Azienda necessita con ingenti risparmi economici".

"Con questo nuovo impianto – ha detto Daniele Giorni, Energy Manager della Asl – costato complessivamente 170.000 euro potremo ogni anno ridurre i consumi di energia primaria di 27,23 Tonnellate Equivalenti di Petrolio con importanti risparmi ambientali."

La riqualificazione energetica della centrale termica dell'Ospedale Fratta di Cortona, realizzata nell'ambito della gestione del Servizio Energia per l'Azienda USL, ha visto sostituire gli obsoleti generatori di calore ad acqua surriscaldata con nuovi generatori ad acqua calda ad alto rendimento energetico abbinati a bruciatori modulanti. E' stato inoltre installato un moderno generatore di vapore ad alta efficienza energetica. Ovviamente notevoli sono i numeri in gioco: la potenza della nuova centrale termica è di circa 3.000 kWt.

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Attualità