QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
MONTEPULCIANO
Oggi 11°24° 
Domani 20° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdichiana, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdichiana
venerdì 20 ottobre 2017

Attualità mercoledì 27 settembre 2017 ore 12:00

Venti archeologi per svelare i misteri di Chiusi

In pieno svolgimento gli scavi alla Catacomba di S. Mustiola condotti dalla Pontificia Commissione di Archeologia Sacra insieme all’Università Roma 3

CHIUSI — Gli scavi sono diretti dal Dottor Matteo Braconi (Ispettore per il Vaticano delle catacombe di Umbria e Toscana e docente universitario di archeologia cristiana) e vedono impegnati una ventina di persone tra esperti della pontificia commissione, dottori di ricerca, specialisti e specializzandi.

La scorsa settimana si è recato in visita a Chiusi il neo segretario generale della Pontificia Commissione Monsignor Pasquale Iacobone che ha avuto modo di verificare l'accuratezza dei lavori e di conoscere la Città di Chiusi.

“E’ una campagna di scavi a scopo conoscitivo – dichiara il dott. Matteo Braconi – per far luce sul preciso posizionamento della Martire, il rapporto con la soprastante Chiesa di S. Mustiola fuori le mura, stabilire il tempo di utilizzo e scoprire eventuali tracce di culto. In quindici giorni di scavi sono stati rinvenuti numerosi corpi, deposti uno sopra l’altro nella stessa Tomba e lucerne ad olio, sicuramente risalenti al V secolo. Si sta confermando inoltre l’ipotesi del reimpiego di loculi già usati e si sposta in avanti l’utilizzo delle Catacombe come cimitero. Ringraziamo il Vescovo Mons. Stefano Manetti, il Sindaco Juri Bettollini ed il Parroco di Chiusi Scalo Don Antonio Canestri per la collaborazione al fine di organizzare questa campagna”.

Insieme al Dottor Matteo Braconi, che già nel 2016 diresse gli scavi e i lavori di restauro alla Catacomba di Santa Mustiola, prendono parte agli scavi, grazie alla collaborazione tra Università e Comune, due archeologi volontari dell’Associazione culturale Terrae Antiquae di Firenze. Prima del termine degli scavi, previsto per la fine del mese di ottobre, saranno effettuati anche lavori di restauro e di illuminazione nonché di maggiore fruibilità alla Catacomba di S.Caterina di Alessandria.

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Spettacoli

Cronaca

Cronaca