QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
MONTEPULCIANO
Oggi 19°29° 
Domani 19°32° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdichiana, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdichiana
lunedì 26 giugno 2017

Attualità martedì 18 aprile 2017 ore 14:19

Posti alla Rsa, Serristori dà le prima risposte

Dalla vendita di alcuni beni infruttiferi dell’Ente sono state ricavate risorse per la messa a norma della Casa di Riposo, in arrivo 10 nuovi posti

CASTIGLION FIORENTINO — L’Ente Serristori, proprietario di molti terreni agricoli e di ruderi, grazie alle scelte dell’attuale amministrazione, nel 2016 l’azienda agricola ha posto in essere contratti di affitto per oltre 45 mila euro mentre fino al 2014 non produceva nessun reddito. Inoltre sono stati alienati alcuni beni infruttiferi dell’Ente da cui sono state ricavate risorse per la messa a norma della Casa di Riposo. 

“È infatti attualmente in corso la ristrutturazione, che con l’assegnazione di un ulteriore lotto di lavori avvenuta durante i primi mesi del 2017, porterà entro l’anno ad avere i primi 10 posti per una R.S.A. completamente a norma che consentiranno alla casa di Riposo di poter accettare nuovi ingressi di ospiti non autosufficienti” - afferma il presidente del Cda secondo.

Fra le novità la messa a disposizione di alcuni locali in Piazza San Francesco con l’inserimento dell’Associazione nazionale carabinieri, la Onlus Occhi della Speranza ed infine il nuovo e servizio di doposcuola «Cosimo Serristori» che ospita quotidianamente oltre 50 ragazzi.

“La strada intrapresa è quella giusta ma ancora non sufficiente al completo risanamento dell’Ente che in questa fase continua ad essere fortemente penalizzato dalla gestione della Casa di Riposo che quotidianamente vede ridurre le proprie entrate mensili, per il più volte discusso “blocco del turn over” in seguito alla visita ispettiva dei NAS nel 2013, che impedisce l’inserimento di nuovi ospiti attualmente rimasti 18 contro i 35 del 2013, con una contrazione delle rette mensili praticamente del 50%” - afferma Concettoni.

“Per i prossimi due anni l’Ente sta cercando anche di trovare nuove risorse, che se necessario anche con ulteriori alienazioni, da destinare alla realizzazione degli ulteriori posti per la RSA così come previsto nel programma del Cda d’inizio mandato” - conclude il Presidente Alessandro Concettoni.

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Attualità