QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
MONTEPULCIANO
Oggi 20° 
Domani 21° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdichiana, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdichiana
lunedì 25 settembre 2017

Attualità martedì 31 maggio 2016 ore 15:16

Comune favorevole all’Av a Farneta

L’area dell’ex zuccherificio è stata inserita tra le aree nel regolamento urbanistico da convertire come ‘aree franche’ e renderla area appetibile

CASTIGLION FIORENTINO — L'attrattiva economica di un'area dipende anche dalle infrastrutture che la circondano, ma ad oggi non risultano investimenti provinciali, regionali o statali programmati ne nella strada regionale 71 ne nel collegamento con l'autostrada.

"Ai fini della riconversione di quell'area ognuno faccia la sua parte e si garantiscano le condizioni per rendere appetibile, ad eventuali aziende interessate, la nostra localizzazione. Fino ad oggi tutti i soggetti pubblici, in maniera univoca, si erano schierati contro il No alla centrale elettrica a biomasse, ma questo non può bastare. Serve la fase propositiva e non vorremmo che qualcuno pensi che il problema è solo di Castiglion Fiorentino” – a parlare così è l’Assessore allo sviluppo economico Devis Milighetti.

“Il Comune non si è sottratto, inserendola tra le aree programma del Regolamento Urbanistico; ora servono le infrastrutture di collegamento o l'inserimento dell'area come -zona franca- dal punto di vista tributario," – spiega l’assessore Milighetti.

Infine l’assessore parla dell'alta velocità: “Purtroppo la stazione Foster-Belfiore non sarà interconnessa con la linea tradizionale sulla quale viaggiano i treni regionali. Questa condizione farà sì che tutti i viaggiatori che raggiungeranno Firenze con i treni regionali da tutte le province toscane, una volta raggiunte Santa Maria Novella, Campo di Marte o Rifredi, dovranno raggiungere lo scalo AV utilizzando i mezzi del trasporto pubblico fiorentino (tramvia, bus, taxi).

La nuova stazione Medioetruria eventualmente localizzata a Farneta, (crocevia tra Perugia, Siena ed Arezzo) o in alternativa l'introduzione di una fermata AV in Valdichiana sarà l’unica via d’uscita dall’isolamento che verrà amplificato dalla attuale realizzazione della stazione sotterranea AV Foster-Belfiore a Firenze i cui cantieri sono stati già avviati - prosegue Milighetti - L'area Valdichiana paga una carenza di infrastrutture e di servizi, sia nel trasporto ferroviario che nella rete stradale e nella sua sicurezza, che impediscono al territorio una maggiore attrattiva sia turistica che a livello industriale”.

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Sport

Attualità

Attualità

Attualità