QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
MONTEPULCIANO
Oggi 13°26° 
Domani 23° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdichiana, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdichiana
venerdì 20 aprile 2018

QUA LA ZAMPA — il Blog di Monica Nocciolini

Monica Nocciolini

Si fa presto a dire cane: che cane? da compagnia? da lavoro? simpatico? scorbutico? pelandrone? magrolino o cicciotto? brigante o tenerone? C'è tutto un mondo a quattro zampe, nella vita quotidiana di ognuno di noi e delle nostre società. La giornalista Monica Nocciolini, ideatore di qualazampa.news, vi aiuta a conoscerlo. Zampe in spalla!

​Banda bassotti in adozione sulla rotta di Colombo

di Monica Nocciolini - giovedì 28 dicembre 2017 ore 07:30

Malo

Un’adozione da favola, con due bassotti sull’orlo del precipizio degli invisibili che finiscono dalle stalle alle stelle (e strisce). E’ la storia di Tobi e Malo e dei loro nuovi familiari Stephanie Perez con suo marito Domingo. Tutto inizia con un lutto: la morte di Dookie, l’amatissimo primo cane di Steph e Dom, nel 2016. Un paio di mesi dopo, navigando in rete Stephanie si imbatte nella foto di Malo, una bassottina di 14 anni il cui proprietario – ormai anziano – stava per essere trasferito in una residenza assistita. I figli non potevano prendere Malo con sé. Con profondo dispiacere, la piccola era destinata al vuoto. “Avevano il cuore spezzato”, racconta Stephanie che a quel punto si offre per accogliere la vecchietta a quattro zampe.

A valutare la proposta, in quel di Genova, c’era Roberta Parodi, da sempre attiva in associazioni di aiuto e rescue per i bassotti sfortunati. Ebbene: per Malo e Stephanie, richiesta accettata! Il primo impatto fu una furiosa abbaiata di Malo verso quegli sconosciuti. Tutto fumo, subito soffiato via dall’arrosto sotto forma di crocchette offerte da Stephanie alla cagnolina. “Malo si è adattata rapidamente alla nostra famiglia. E’ una diva in tutto e per tutto. E’ il capo. Controlla persino il nostro grosso cane Dante. Siamo ancora in contatto con i familiari del suo primo proprietario, che nel frattempo è mancato, e continuo a inviare loro le foto di Malo”.

Il lieto fine, si potrebbe pensare. Coi cani anziani poi non è mai semplice. Un paio di mesi dopo, però, Roberta ci riprova. Sì perché c’è Tobi, un bassotto anche lui anziano abbandonato in una casa a Napoli. Il suo proprietario era morto e da allora il bassotto viveva lì con altri sei cani e due gatti. Qualche anima pia andava a portare cibo. Poi erano soli. E il miracolo si compie di nuovo: “Ho parlato con mio marito – racconta Steph – e abbiamo accettato di aggiungere anche Tobi alla nostra famiglia. Avevamo programmato un viaggio a Berlino, per quei giorni, ma Arianna Boccola, che aiuta Roberta e vive come noi allora in Veneto, accettò di tenere con sé Tobi in quella settimana”. Finito il viaggio, Tobi è entrato in famiglia. Fa anche il cane da guardia, ma soprattutto sa come fare gli occhi dolci. In totale, lui e Malo sono una brigata piuttosto rumorosa.

Ma come tutte le belle favole, il destino spesso interviene a mettere la parola fine. Qui ci è andato molto vicino. Domingo è un militare americano e viene spesso trasferito.

Accade anche lo scorso novembre, quando dall’Italia viene richiamatonegli Stati Uniti. Destinazione: la base di Charleston, in Carolina del Sud. E i cani? I due coniugi non hanno avuto dubbi: “Siamo una famiglia. Sarebbero venuti con noi”. In aeroporto l’imbarco è stato a dir poco rocambolesco tra chi viaggiava in kennel, chi in stiva, chi in braccio e chi nel trasportino in cabina ma insomma ecco: alla fine, è l’America.

Dopo la presa di servizio nella base di Charleston, il cambio di vita è radicale: “Abbiamo deciso di vivere in uncamper e i cani lo adorano! A Tobi piace sedersi davanti alla finestra per guardare i passanti, a Malo piace dormire sotto il tavolo in modo che nessuno possa disturbare il suo sonno, a Dante piace dormire sotto il letto a castello di Elias, il bimbo di Stephanie e Domingo. Siamo felici di aver aggiunto Malo e Tobi alla nostra famiglia. Tutti dovrebbero adottare cani anziani. Adotta – è l’appello di Stephanie – non acquistare i cani in negozio. Dicono che li si salvi, ma in verità loro salvano te“.

Monica Nocciolini

Articoli dal Blog “Qua la zampa” di Monica Nocciolini

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Cronaca

Attualità