QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
MONTEPULCIANO
Oggi 12°13° 
Domani 15° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdichiana, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdichiana
lunedì 23 ottobre 2017

Attualità martedì 08 agosto 2017 ore 12:25

Alta Velocità a Chiusi, sostegno dell'Umbria

Il gruppo consiliare PD-PSI di Chiusi accoglie in modo molto favorevole la presa di posizione del PD di Castiglione del Lago sull’alta velocità

CHIUSI — Il Pd di Castiglion del Lago si unisce alla richiesta del gruppo Pd-Psi di Chiusi per ottenere la fermata di almeno una coppia di treni A/V, a partire già da fine 2017. 

Poche settimane fa il sindaco Juri Bettollini rilanciava il dibattito sul tema della fermata delle frecce veloci nella stazione di Chiusi dopo aver raccolto in modo favorevole le dichiarazioni dell’assessore regionale della Toscana Vincenzo Ceccarelli, con cui si impegnava a lavorare per raggiungere tale obiettivo entro la fine di questo anno. 

"Ovviamente l’aggancio dell’alta velocità nella nostra stazione è uno dei principali argomenti dell’azione politica del nostro gruppo consiliare e dell’amministrazione comunale che, fin dalla scorsa campagna elettorale e nel corso di questo primo anno di mandato, ci ha visto impegnati per cogliere l’opportunità di migliorare i collegamenti con Roma e Milano.  Le due fasi di lavori che sono stati effettuati e che ancora si stanno svolgendo presso il nodo ferroviario chiusino e che impegnano investimenti per oltre 7 milioni di euro conformeranno la stazione agli standard richiesti dall’alta velocità e porteranno notevoli miglioramenti per tutta la stazione ferroviaria. E’ dunque questo il momento di chiedere ancora con più forza che da questi investimenti si possa ottenere il massimo del risultato, facendo ritornare la nostra stazione punto di riferimento per un vasto territorio" - spiega il gruppo Pd-Psi.

"Chiusi è porta di accesso per le Terre di Siena ma anche luogo di collegamento per le importanti zone del Trasimeno e dell’alto Orvietano, tutti territori che potranno tornare ad essere competitivi dal punto di vista infrastrutturale, turistico ed economico. Data la posizione baricentrica della stazione ferroviaria di Chiusi e gli importanti investimenti operati da RFI, il gruppo consiliare PD-PSI invita le forze politiche e i Sindaci delle Terre di Siena e dell’Umbria a seguire l’esempio del PD di Castiglione del Lago e a fare propria questa battaglia politica".

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Spettacoli

Cronaca

Cronaca